Di: Sergio Palumbo

I Sistemi Informativi Geografici (GIS) hanno, negli ultimi anni, preso sempre più piede nel mondo informatico e sono sempre presenti, anche se spesso non ce ne si rende conto, anche nella vita quotidiana: si pensi a tutte le volte in cui si cerca un percorso su Internet o la mappa di un ristorante a partire da siti come quello delle Pagine Gialle… Ma lasciamo alla quarta di copertina il compito di aprirci gli occhi:

La scienza dell’informazione geografica ha come scopo quello di fornire metodi e strumenti per trasformare le informazioni spaziali in mappe che descrivano e analizzino i problemi che vogliamo studiare.

Non esistono molti testi in italiano che introducano ai sistemi GIS. Questo di Boffi, poi, è particolarmente chiaro e completo ed espone con una trama ben studiata tutto quello che occorre sapere per muovere i primi passi in questo mondo. Proprio per questo motivo questo libro è indicato sia per studi universitari che per approfondimenti professionali. Da notare, ad esempio, è il primo capitolo, che riprende nozioni di SQL che normalmente si tende a dare per scontate. Particolarmente chiaro, inoltre, è lo spesso ostico argomento dei modelli spaziali e dei sistemi di coordinate, che vengono trattati con efficace chiarezza. Il libro riporta, poi, le principali tecniche dell’analisi spaziale, cui è dedicato l’intero quarto capitolo, particolarmente denso e ricco di contenuti. Il libro, infine, si chiude con due capitoli molto importanti. Il penultimo è dedicato ai dati ed ai metadati di un GIS, con riferimenti utili alle principali fonti e basi di dati geostatistiche in Italia, nonché un interessantissimo paragrafo inerente la qualità dei dati. L’ultimo capitolo è dedicato ad una introduzione ai programmi GIS più diffusi sul mercato, non operativa ma sicuramente utile per orientarsi nel mondo dei software GIS.

Link: il sito di Zanichelli Editore – www.zanichelli.it