Di: Redazione

Si è svolta il 12 marzo 2006, nella sala Rossa del Casino Sociale del Teatro Verdi di Salerno, la premiazione della X edizione 2006 del concorso internazionale di narrativa “STORIE DI DONNE”. Per la sezione Libri Editi è stato assegnato il Terzo Premio alle “Donne in Noir” di Simonetta Santamaria (Il Foglio Edizioni), giornalista napoletana, già vincitrice della scorsa edizione del prestigioso premio Lovecraft per il fantastico con in racconto inedito “Quel giorno sul Vesuvio”. “Una bella soddisfazione” ha commentato la Santamaria, “se si considera che, in genere, un libro horror non fa mai molta strada in un concorso a tema libero. La giuria ha dimostrato una grande competenza nel discernere la qualità dalle comuni tendenze”. La Giuria era composta da Francesco D’Episcopo, docente di Letteratura Italiana all’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Rita Occidente Lupo, critica d’arte e giornalista, Giulio Cesare Ottoveggio, docente di Lettere e scrittore, Antonio Angieri, presidente della FENALC. La FENALC (Federazione Nazionale Liberi Circoli), promotrice da anni di interessanti e affermate iniziative culturali, nell’intento di apportare il proprio contributo di idee per la valorizzazione e la diffusione di problematiche del mondo femminile,anche quest’anno ha promosso e organizzato, con il patrocinio dell’Amministrazione Provinciale di Salerno e del Comune di Salerno, il X concorso internazionale di narrativa “Storie di Donne” e il IV concorso internazionale di poesia “Poesie di Donne”, entrambi riservati alle donne. Nel corso della serata di gala, la FENALC ha anche conferito i premi speciali “Cultura & Società” e “Donna 2000” ad associazioni e personaggi femminili della cultura e del giornalismo che si sono contraddistinti per il loro impegno sociale.

Link: la nostra recensione di “Donne in noir” di Simonetta Santamaria.