Di: Redazione

IGGY POP&THE STOOGES, SANTANA, JOVANOTTI E ROBERT PLANT&THE STRANGE SENSATION GLI “HEADLINER” DI UN CAST CON OLTRE 30 ARTISTI

ALLA “MOSTRA D’OLTREMARE” TRE GRANDI PALCHI CON GRANDI STAR (E DJ SET FINO A NOTTE FONDA)

AL “TEATRO MEDITERRANEO” LA RASSEGNA “VIDEO-SENS-ACTION!”CON I REGISTI JULIEN TEMPLE, UWE FLADE ED ALTRI OSPITI INTERNAZIONALI

14 LUGLIO –Eels, Deus, Tiga (dj set), Baustelle, The Robocop Kraus, Schneider TM, Tying Tiffany, Santos&Peedoo (Mantra Vibes, dj set)

15 LUGLIO – Santana, Iggy Pop & The Stooges, Robert Plant & The Strange Sensations, Mouse On Mars, Francesco Di Bella (24 Grana), Liars, Jason Forrest aka Donna Summer, Madox (aka S.Miele), The Glimmers (dj set) e Howie B (dj set)

16 LUGLIO – Jovanotti, Fabri Fibra, Roy Paci, Alea e Mondo Marcio

Info: tel. 081.2404276 – www.neapolis.it

La grande musica rock torna protagonista a Napoli. Il Carpisa Neapolis Festival conferma anche quest’anno, in occasione del decennale, tutte le caratteristiche di un grande festival: a partire dal cast, che vede scendere in campo artisti di grande richiamo come Santana, Iggy Pop & The Stooges, Robert Plant e Jovanotti, ma anche emergenti di successo come Baustelle, Mondo Marcio e Fabri Fibra, fino ad una delle migliori location in grado di poter ospitare un vasto pubblico che, anche stavolta, arriverà da tutta Europa. Per gli amanti del videoclip, il “Carpisa Neapolis Festival” presenta “VIDEO-SENS-ACTION!”, una rassegna di videoclip all’insegna delle nuove tecnologie.

La manifestazione si aprirà venerdì 14 per chiudersi domenica 16 luglio. Le tre serate cominceranno alle ore 18 circa e andranno avanti fino a notte fonda con i vari dj set (dopo le ore 23.30, sarà possibile accedere con uno sconto di 5 euro sul prezzo del biglietto). Gli artisti “headliner” si esibiranno per l’intera durata dei loro live set (dalle due alle tre ore) mentre gli altri artisti realizzeranno set di almeno un’ora circa: saranno, quindi, tre giornate di grande musica!

Saranno tre i palchi alla Mostra d’Oltremare: il “Metropolitan”, l’”Arena” e l’”Elettro stage”.

Nella serata di venerdì 14 luglio ci saranno artisti come Eels, dEUS, Tiga (dj set), The Robocop Kraus, Schneider TM, Tying Tiffany Santos e Peedoo (dj set). Occhi puntati sui Baustelle che tornano ad esibirsi dal vivo dopo una meritata pausa. I Baustelle hanno pubblicato, nell’ottobre scorso il loro nuovo album “La Malavita”, che conferma la loro capacità di mescolare ottime melodie ad ambientazioni coinvolgenti e suggestive. Dal “Wall Of Sound” di Phil Spector al Gainsbourg più raffinato, dai “poliziotteschi” di serie B alle atmosfere noir più raffinate, dalla musica pop più solare ai riferimenti più urbani e punk.

Sabato 15 luglio il programma prevede l’esibizione di Santana, Iggy Pop & The Stooges, Robert Plant & The Strange Sensations Mouse On Mars, Francesco Di Bella (24 Grana), Liars, Jason Forrest aka Donna Summer, The Glimmers (dj set) e Madox (aka Miele) (dj set). Una serata questa molto ricca. Santana presenterà dal vivo il suo 38° album “All That I Am”, che vanta numerose collaborazioni eccellenti: da Steven Tyler a Kirk Hammett dei Metallica. Oltre ad apportare il suo magico tocco alla chitarra, Carlos Santana presenterà anche tutti i suoi classici di sempre da “Samba Pa Ti” a “Europa”. L’ex vocalist dei Led Zeppelin Robert Plant, invece, sarà a Napoli per presentare “Mighty rearranger”, l’album che lo ripropone con la sua più recente formazione, quella degli Strange Sensation con cui aveva realizzato “Dreamland” nel 2002. Iggy Pop, altra star della serata, torna sul palco con i suoi vecchi compagni degli Stooges, il gruppo proto-punk detroitiano in cui l’Iguana militava, e con cui si era riunito per l’album solista “Skull Ring”. Ed ora la ritrovata formazione è tornata in attività anche discograficamente.

Domenica 16 luglio gran finale al Carpisa Neapolis Festival. Sul palco Jovanotti, Mondo Marcio e Fabri Fibra per una serata tutta sotto l’insegna dell’hip hop e del rap. Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, presenterà lo show “Buon sangue live”, un progetto che unisce un dj set, installazioni video e performance live. Jovanotti fara’ uno spettacolo che si baserà su quello invernale. L’artista si ritrova sul palco come entertainer e proporrà tutti i suoi successi passati (come “Ragazzo fortunato” e “Ciao mamma”) e recenti (“Mi fido di te”). Nella serata conclusiva il Carpisa Neapolis Festival ospita anche due nuovi fenomeni dell’hip-hop italiano. Il diciannovenne Mondo Marcio. Gianmarco Marcello, in arte Mondo Marcio, che recentemente pubblicato il nuovo album “Solo un uomo”, accolto in maniera entusiasta dalla critica. E poi c’è Fabri Fibra, in questo momento il nome più in voga del mondo hip hop, con un modo personale di concepire e realizzare la musica. Protagonista dell’hit parade con l’album “Tradimento”, ha scalato le classifiche dell’airplay radiofonico con il brano “Applausi per Fibra”. Dall’antico nome di Siracusa (Aretusa) nascono nel 1998, da un idea di Roy Paci, gli Aretuska. Il repertorio live si arricchisce di nuove sonorità che scaturiscono dall’esigenza di rivitalizzare la tradizione musicale siciliana; altra grande novità, negli anni, è stato il debutto di Roy, il Padrino, come “crooner”, un’innovazione che caratterizzerà il futuro della banda. Da quel momento non si sono più fermati: dischi e tour nei festival europei. Il 2006 è iniziato con due eventi molto importanti: un prestigioso premio, Il Nastro D’Argento, ricevuto da Roy Paci per le musiche del film “La Febbre” di Alessandro D’Alatri con Fabio Volo, e l’entrata nel cast, come band ufficiale del programma, della trasmissione “Zelig Circus” , che ha scelto come sigla “Viva La Vida” tratta dall’ultimo album. La rapper napoletana, Alea, all’anagrafe Francesca Russo, sarà il tocco femminile e napoletano del cast del “Carpisa Neapolis Festival”. Da poco tempo, è stato pubblicato il suo singolo di debutto intitolato GHETTO / I 10 COMANDAMENTI DI NAPOLI – The 12 Inch Debut Single. La cantante proporrà in concerto brani tratti dal disco HIP-HOP al 100%. ALEA. Durante le tre giornate, ci sarà “Video-Sens-Action!”, la rassegna (ideata dal giornalista Gianni Valentino) di proiezioni, incontri, lezioni e seminari tenuti da registi e tecnici del settore che, con un inedito approccio didattico, inviteranno il pubblico nell’entusiasmante viaggio dietro e oltre la macchina da presa. Da non perdere la retrospettiva di Julien Temple, dedicata ad un regista che nella sua trentennale carriera ha girato quasi esclusivamente film musicali e videoclip per artisti internazionali (tra gli altri, Rolling Stones, David Bowie, Blur, Van Halen, Janet Jackson, Culture Club, Scissor Sisters). Sabato 15 luglio il regista inglese sarà ospite del festival per presentare l’anteprima nazionale del film “Glastonbury: The Movie”. Sarà presente per un prezioso seminario anche Uwe Flade, il videomaker berlinese che ha prestato i suoi servigi a Depeche Mode, Franz Ferdinand e Schneider TM. E ancora Guido Bozzelli (Supervisore CGI di “Digitalcomoedia”) che racconterà il “dietro le quinte” del cartoon in 3D del “Carpisa Neapolis Festival”. E poi: gli “showreel” e le “video-collection” dei migliori studi di produzione mondiali. Il “Making of” del video di “99 Problems” firmato da Mark Romanek per Jay-Z e tanto altro ancora.

Anche quest’anno la manifestazione offre la possibilità ai gruppi emergenti, senza contratto discografico, di potersi esibire sugli stessi palchi in cui si esibiranno i big. A “Destinazione Neapolis”, il concorso per band ed artisti emergenti che ogni anno dà la possibilità a dei giovani musicisti di esibirsi sul palco del Carpisa Neapolis Festival, hanno partecipato oltre 250 gruppi. Dopo varie selezioni la giuria ha scelto gli Athebustop di Pesaro che si esibiranno il 14 luglio, gli Atari di Napoli, in calendario il 15 luglio, mentre i Fragment di Bari e gli emiliani Stoop suoneranno il 16 luglio.

Ecco, in sintesi, il programma della 10° edizione, che si terrà alla Mostra d’Oltremare di Napoli.

Venerdi 14 luglio, Eels, Deus, Tiga (dj set), Baustelle, The Robocop Kraus, Schneider TM, Tying Tiffany, Santos&Peedoo (dj set), Smoosh. Da “Destinazione Neapolis”: Athebusstop di Pesaro. Sabato 15, Carlos Santana, Iggy Pop&The Stooges, Robert Plant&The Strange Sensations, Mouse On Mars, Francesco Di Bella (24 Grana), Liars, Jason Forrest aka Donna Summer, The Glimmers (dj set), Maddox (aka Miele, dj set) e Howie B (dj set). Da “Destinazione Neapolis”: Atari di Napoli. Domenica 16, chiusura con una serata tutta dedicata al mondo hip hop e rap con Jovanotti e le rivelazioni del momento Fabri Fibra e Mondo Marcio. Da “Destinazione Neapolis”: Fragment di Bari e Stoop di Reggio Emilia e Alea rapper da Napoli.

Questi i prezzi dei biglietti:

14 luglio: 12 euro

15 luglio: 30 euro + d.p.

16 luglio: 25 euro + d.p.

Abbonamenti:

2 giorni (14+15 luglio): 45 euro + d.p.

2 giorni (15+16 luglio): 45 euro + d.p.

3 giorni: 65 euro + d.p.

Tutte le informazioni sul festival e sulla prevendita dei biglietti/abbonamenti sono disponibili sul sito internet www.neapolis.it

Il Carpisa Neapolis Festival ha l’apporto della Regione Campania-Assessorato al Turismo (che l’ha inserito tra i 33 eventi più importanti della Regione), della Provincia di Napoli, del Comune di Napoli-Assessorati alla Cultura e al Turismo e dell’Ente Provinciale per il Turismo.