Di: Redazione

Autore: Marco Vichi – Emiliano Gucci

Titolo: Firenze nera

Collana: Due thriller per due autori

Anno di edizione: settembre 2006

Casa editrice: Aliberti editore

Intesi c’ha così fatto tormento

enno dannati i peccator carnali,

che la ragion sommettono al talento.

Marco Vichi, Cucina a domicilio

Emiliano Gucci, Gang Bang

Sesso-cibo-soldi-morte.

Connubi per raccontare l’Italia che trasgredisce.

Il Paese reale, fra città e provincia, in cui è normale trastullarsi con belle prostitute che ti portano a casa le loro grazie con tanto di cena, piccante, esotica, trasgressiva.

La Firenze del centro e quella dei dintorni, in cui basta partecipare .

a un addio al celibato per entrare nel mondo della fantasia che diventa realtà: il porno per tutti, un mondo fatto di tragicomici corridoi in mutande, in attesa di trasgredire con una taglia extra large.

Accecati dal desiderio e dalla noia, i protagonisti di questi due thriller cadono tra le braccia di un destino eccitante quanto illusorio.

Marco Vichi è nato a Firenze nel 1957. Nel marzo 1999 è uscito presso Guanda Editore il suo romanzo L’inquilino, uscito nel 2000 anche in Grecia. Di questo stesso libro ha scritto una sceneggiatura insieme a Antonio Leotti. Sempre nel 1999 ha realizzato per radio RAI RADIO TRE cinque puntate della trasmissione “Le Cento Lire” dedicate all’arte in carcere. Nel giugno 2000 è uscito il suo secondo romanzo, Donne donne, sempre per Ugo Guanda Editore, che nel 2004 è uscito in Grecia. Nel gennaio 2002 è uscito il suo terzo romanzo per Guanda Editore: Il commissario Bordelli, uscito in Portogallo nel 2003 e in Spagna e Germania nel 2004. Nel febbraio 2003 è uscito Una brutta faccenda, il secondo episodio del Commissario Bordelli, che è stato acquistato, come il primo della serie, in Spagna, Germania e Portogallo. Nello stesso anno ha curato un libretto di “omaggi” a John Fante per Fazi Editore, allegato a un documentario sullo stesso scrittore (regia Giovanna Di Lello). Dal 2003 tiene laboratori di scrittura in varie città italiane e presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Firenze. Nel maggio 2004 è uscito Il nuovo venuto, il terzo episodio del Commissario Bordelli. Nel frattempo sono usciti e usciranno racconti in varie riviste e antologie. Collabora alla stesura di sceneggiature, cura antologie di letteratura, scrive su quotidiani e riviste nazionali. Dal 2003 lavora all’adattamento dal francese di Love Bugs, il format televisivo di Italia Uno. In aprile del 2005 è uscito Perché dollari?, una raccolta di quattro racconti tra cui uno con protagonista il commissario Bordelli. Sempre nel 2005, in luglio, ha organizzato e diretto il festival R(e)sistere di Sant’Anna di Stazzema. Dal 2004 lavora, assieme all’associazione Nausika, al progetto che nel 2005 è approdato alla fondazione della Scuola di Narrazioni Arturo Bandini (www.narrazioni.it). Ha curato un’antologia Guanda, uscita nel luglio 2006, dove è presente un nuovo racconto con il commissario Bordelli. A ottobre del 2006 uscirà il romanzo Il Brigante, ambientato in Toscana nei primi dell’Ottocento.

Emiliano Gucci è nato nel 1975 a Firenze, dove vive. Si è diplomato al Liceo Artistico e ha svolto il Servizio Civile in compagnia di ragazzi diversamente abili. Ha lavorato come operaio, addetto alle vendite in un supermercato, cassiere per un’agenzia di scommesse, disegnatore di cartoon per il cinema e la televisione. Attualmente lavora in una libreria. Ha suonato e scritto canzoni, alcune incise su vinile, con le punk rock band Kerosene e Doo Doo Drivers. Per Lain-Fazi ha pubblicato i due romanzi Donne e topi (giugno 2004) e Sto da cani (febbraio 2006). Ha pubblicato diversi racconti su riviste e antologie, tra le quali ricordiamo Città in nero (Guanda, luglio 2006).

Link: il sito di Aliberti Editore – www.alibertieditore.it