Di: Sergio Palumbo

Fingere per oltre quindici anni. Tenersi dentro per tutto questo tempo un segreto terribile, inconfessabile. E intorno a questo segreto costruire una vita. La nacessità di mentire per non perdere l’affetto e l’amore delle persone care. O per non affondare. “Confessioni di un avvocato senza laurea” è la storia di Giuditta Russo, la sua autobiografia, che ripercorre i quindici anni di menzogne che l’hanno portata prima a fingere di laurearsi in Giurisprudenza e ad espletare il praticantato come avvocato, poi a praticare abusivamente la professione per circa dieci anni. Dieci anni culminati in una clamorosa autodenuncia che ha portato Giuditta agli onori della cronaca locale e nazionale.

Ed ora Giuditta racconta quegli anni difficili, vissuti nella menzogna ma anche nella passione per il diritto e costellati da grandi sentimenti come l’amore per Luca, il matrimonio con Giacomo, l’amicizia di Arianna e Flora, di Flaminia e Liliana, nonché il sostegno della famiglia anche nei momenti più difficili. E poi, ovviamente, c’è il lavoro, gli incarichi sempre più importanti, le tante vittorie, la fiducia dei clienti e dei colleghi, ma anche del marito e degli amici.

Ma le cose non vanno così bene come Giuditta fa credere: i debiti aumentano e quindi anche la necessità di reperire sempre più denaro, spesso raggirando le persone a lei più care per evitare di soccombere. Ma il baratro è inesorabile ed inevitabile: un buco da un milione di euro. E l’impossibilità di ripianarlo. Allora la decisione estrema: l’autodenuncia alla Procura, lo scandalo, Giuditta su tutti i giornali.

La storia di Giuditta è decisamente appassionante e la sua prosa autobiografica ci fa capire che seppur non abbiamo di fronte un avvocato abbiamo senz’altro di fronte una brava scrittrice al suo esordio. C’è da scommettere che leggeremo ancora altri libri di questa donna talentuosa ed appassionata e, nell’attesa, non bisogna perdersi il film tratto da questo libro, i cui diritti cinematografici sono già stati venduti.

Link: il sito di Cairo Editore – www. cairocommunication.it