Di: Sergio Palumbo

JavaServer Faces è il futuro delle web applications J2EE: è un framework davvero ben congegnato ed offre una serie di componenti già pronti per la costruzione di interfacce utente che non fanno rimpiangere quelle delle applicazioni client-server. Grazie, poi, agli ambienti di sviluppo attualmente a disposizione, consente uno sviluppo visuale delle applicazioni molto abbordabile anche per i meno esperti. Insomma, JSF ha tutte le carte in regola per affermarsi come il framework del futuro. Così come questo manuale ha tutte le carte in regola per essere adottato come guida adatta a traghettarci nel mondo di JSF, consentendoci di diventare autonomi nello sviluppo di applicazioni complete.

La guida è davvero completa e non tradisce il suo nome: 781 pagine in cui si parte dall’esame degli elementi chiave dell’applicazione JSF e poi si scende nei particolari: i managed bean, il modello di navigazione, i componenti dell’interfaccia utente, la convalida dei dati, il modello ad eventi.

La seconda parte offre un esempio completo di applicazione JSF per poi passare alle possibilità di estendere il framework con componenti (anche AJAX) personalizzati per l’interfaccia utente e non. La terza parte è dedicata ad aspetti fondamentali come la localizzazione, la sicurezza e il debugging delle applicazioni.

Molto interessante è la quarta parte, dedicata ad un esame completo degli ambienti di sviluppo visuali per applicazioni JSF: vengono passati in rassegna Sun Java Studio Creator, Bea Workshop Studio, Oracle JDeveloper 10g, IBM Rational Web Developer ed Exadel Studio Pro.

Ma non finisce qui: le preziose appendici ci offrono un riferimento rapido alla Faces Console, una panoramica sulle librerie di componenti JSF indipendenti (ad es. l’Oracle ADF Faces), un’utile guida alla migrazione da Struts a JSF ed una panoramica su Apache Shale, considerato il futuro di JSF.

Una guida in italiano a JavaServer Faces era sicuramente auspicata ormai da tempo. Il manuale di Chris Schalk e Ed Burns si configura senza ombra di dubbio come un ottimo strumento per iniziare a muovere i primi passi nel mondo JSF, ma non solo: data l’esaustività degli argomenti anche i programmatori più smaliziati, gli analisti e i progettisti potranno trovarvi informazioni e consigli preziosi per sfruttare al meglio il framework JSF per le proprie applicazioni.

Link: il sito di McGraw-Hill Italia – www.mcgraw-hill.it