Di: Sergio Palumbo

Di libri su Javascript ne sono stati scritti tanti, forse troppi, ma quasi tutti fanno fatica nel stare al passo con l’evoluzione del web: questo linguaggio di scripting, difatti, è stato utilizzato, negli anni, per perseguire diversi obiettivi e in modo diverso a seconda delle tendenze del momento. La flessibilità e la potenza di Javascript ne fanno un linguaggio “per tutte le stagioni”: di fronte all’evolversi della domanda e dell’offerta dei contenuti web, Javascript è stato sempre in grado di aiutare gli sviluppatori web ad ottenere il risultato desiderato. Anche, e forse soprattutto, nell’epoca del Web 2.0, Javascript è un elemento essenziale nello sviluppo web, essendo uno degli ingredienti basilari di AJAX, che si sta rivelando sempre più essenziale per dare valore aggiunto, in termini di interattività e dinamicità, alle pagine di un sito.

L’approccio proposto da Yank ed Adams si contraddistingue proprio per il suo approccio moderno a Javascript, proponendo il suo utilizzo concreto per la produzione di siti con forte orientamento al Web 2.0 ed illustrando (forse unico nel suo genere) librerie Javascript utilizzabili gratuitamente per i propri siti web.

Spesso gli sviluppatori web hanno utilizzato Javascript senza ben capire cosa stessero facendo, incollando codice scopiazzato da altri siti o da raccolte di script. I primi capitoli di questo volume consentono a questi sviluppatori, ma anche ai neofiti, di imparare davvero a programmare in Javascript, partendo dai costrutti base del linguaggio, passando per il modello DOM fino ad arrivare alla gestione degli eventi. Il quinto capitolo illustra tecniche semplici ed efficaci per animare le proprie pagine web, mentre il sesto capitolo spiega nel dettaglio come utilizzare efficacemente Javascript per validare i moduli web ma anche per renderli più attraenti ed interattivi. Risulta davvero prezioso il capitolo sugli errori e sul debugging, dove vengono dati utili consigli per il debugging dei propri script per riconoscere velocemente i propri errori, anche per mezzo di estensioni del browser come l’ottimo Firebug. E, infine, AJAX, a cui è dedicato l’ottavo capitolo e del quale vengono illustrati gli aspetti essenziali per potere essere subito operativi.

Nell’arco di tutto il volume sono illustrate le librerie Javascript più famose (Prototype, scipt.aculo.us, YUI, Dojo, jQuery, MooTools) e vengono proposti esempi concreti di codice pronto per essere utilizzato nelle proprie pagine web.

Link: il sito di Apogeo Editore – www.apogeonline.com