Di: Redazione

L’avvenimento teatrale che ora è diventato

un fenomeno veramente globale

 

Creato e diretto da Luke Cresswell e Steve McNicholas

 

Con la sua combinazione unica di teatro, danza, commedia e percussioni, questa produzione pluripremiata continua a richiamare pubblico in tutto il mondo. STOMP trova la bellezza e la musica nel mondo terreno. Trasforma scope in strumenti e battiti di mani in una conversazione; le immondizie e il disordine della vita urbana diventano fonte di ritmo e stupore contagioso.

 

Glynis Henderson Productions è l’originale co-produttore di STOMP insieme ai creatori dello spettacolo Yes/No Productions e ha prodotto STOMP in tutto il mondo (ad eccezione del Nord America). Lo spettacolo ha girato più di 40 paesi.

 

GHP ha presentato STOMP a Parigi per un ciclo altamente riuscito di 43 settimane, così come un tour principale attraverso l’Europa, l’Europa dell’Est e la Scandinavia in associazione con Yes/No Productions.

 

Tra gli altri premi, STOMP ha vinto un Premio Laurence Olivier per la Migliore Coreografia ed è stato nominato per un Premio Laurence Olivier per il Miglior Spettacolo.

 

“Pura magia da palcoscenico, ballerete sulle vostre poltrone!”, The Sunday Telegraph

 

“Brillante e molto divertente: il teatro al massimo della sua seduzione”, New York Times

 

“Energia sbalorditiva, follemente pieni di talento, orribilmente contagiosi”, Time Out, Londra

 

 

Dopo l’eccezionale successo ottenuto nelle scorse stagioni, torna STOMP, uno tra i più rivoluzionari ed entusiasmanti eventi spettacolari degli ultimi anni. Senza trama, personaggi né parole, STOMP mette in scena il suono del nostro tempo, traducendo in una sinfonia intensamente ritmica i rumori della civiltà contemporanea. Con strofinii, battiti e percussioni di ogni tipo, i formidabili ballerini-percussionisti-attori-acrobati  di STOMP danno voce ai più “volgari” oggetti della vita quotidiana : bidoni della spazzatura, pneumatici, lavandini, scope, spazzoloni, riciclandoli ad uso della scelta in un ciclone di ironia travolgente.

 

L’irresistibile esperienza di STOMP, che nasce a Brighton (Inghilterra) nel 1991 dalla creatività di Luke Cresswell e Steve McNicholas, ha trionfato in questi ultimi anni nei più importanti festival e teatri del mondo, da Broadway a Parigi, da Los Angeles a Tokyo.

 

Sfidando continuamente ogni convenzione sui confini di genere, STOMP è danza, teatro e musica insieme. E’ un elettrizzante evento rock, un anomalo concerto sinfonico in stile “videoclip”: senso rapido del tempo, visualizzazione della musica, vortice ritmico nella scansione delle immagini. E’ circo, rito tribale, cultura del rumore che si fondono in un’opera metropolitana. E’ mega-balletto, con la furia ritmica e sensuale del flamenco e la precisione del gioco percussivo del tip-tap. E’ l’umorismo del cinema muto dato in prestito alla Pop Art.

 

E’ comunicazione forte, diretta, capace di coinvolgere il pubblico di ogni lingua, cultura, generazione. E’ sfida ecologica allo spreco urbano. E’ trasgressione heavy metal e satira anti-inquinamento. La loro missione? Liberare, attraverso il ritmo, i suoni più comuni e per questo più sconosciuti dell’epoca contemporanea.

 

E’ la violenza e l’intensità del ritmo che muove il mondo del Duemila.

Stomp

 

STOMP, una combinazione unica di percussioni, movimento e teatro visuale, nasce a Brighton (Inghilterra) nell’estate del 1991. E’ il risultato di una collaborazione decennale tra i suoi creatori, Luke Crsswell e Steve McNicholas, che iniziano a lavorare insieme nel 1981 come membri della banda da strada “Pookiesnackenburger” e del gruppo teatrale di Cliff Hanger. Insieme, questi gruppi presentano una serie di commedie musicali da strada al Festival di Edimburgo nei primi anni Ottanta. Dopo due albums, una serie televisiva in Gran Bretagna e una tournée in tutta Europa, Pookiesnackenburger produce il celebre spot per la Heineken Beer “Bins”. Il soggetto è in origine scritto e coreografato da Luke Cresswell come una parte dello spettacolo del gruppo: esso diviene il punto di partenza per la particolare danza degli STOMP.

 

Cresswell e McNicholas formano gli YES/NO PEOPLE nel 1986, inizialmente un “gruppo di danza con buon gusto, emozione, umanità e senso dello humour” (Melody Maker), ma ben presto si  avventurano su altre strade. Insieme compongono e realizzano il tema, vincitore del premio Award, per la trasmissione musicale di Channel Four “Wired”; poi la sequenza di apertura del “progetto globale” di Kevin Godley dal titolo “One World One Voice”, ed un “film percussivo” di otto minuti per “Mondo Beyondo” di Bette Midler. Un singolo, “The Adventure of Mr Jhonson”, viene realizzato nel 1988.

 

Tra il 1987 e il 1990 Cresswell realizza, come direttore artistico e musicale, quattro eventi performativi destinati all’aperto, tra cui “Beat the Clyde” in cui compare un’orchestra percussiva fluttuante su un ponte nel centro di Glasgow; il più rilevante di questi eventi, l’ “Heineken Hove Lagoon Show” coinvolge un’orchestra di tamburi di centoventi elementi, con la partecipazione del Coro del Festival di Brighton, e un’intera orchestra d’archi.

 

Nel 1991 YES/NO PEOPLE produce e dirige una serie di otto “video percussivi” per il programma “A Beetle Called Derek”, del network inglese ITV; inoltre produce, finanzia e dirige STOMP, la cui anteprima si svolge al Bloomsbury Theatre di Londra e il cui debutto avviene alla Assembly Room di Edimburgo, dove ottiene il “Critic’s Choice” del Guardian e vince il premio “Best of Fringe” del Daily Express.

 

Nel 1992 STOMP è in tournée in Australia, ed ha un’enorme risonanza al Festival di Prosa di Montreal, al Royal Court Theatre di Londra e ai festivals di Barcellona, Galway, Arhus e Belfast. Entrambi i festivals di Brighton e il Newcastle Dance Umbrella commissionano una versione speciale più estesa di STOMP, con colonna sonora composta e registrata dagli YES/NO PEOPLE.

 

Nel 1993 STOMP effettua una lunga tournée che tocca Hong Kong, Dublino, Boston, Francia, Canada e Inghilterra.

 

Nel 1994 STOMP si “stabilisce” all’Orpheum Theatre di New York, dopo un tutto-esaurito al Sadler’s Well dell’East End londinese; lo spettacolo è tuttora in cartellone con un cast interamente americano, mentre altri gruppi tengono spettacoli in tutto il mondo.

 

Nel 1995 la Compagnia prende parte al Sidney Festival e successivamente è  accolta con grandi consensi a Tokyo ed Osaka. Nello stesso anno è ospite del Royal Festival Hall a Londra e si  esibisce nello splendido scenario dell’Acropoli di Atene entusiasmando il pubblico. Nel frattempo continuano gli spettacoli a New York e le tournée negli Stati Uniti, Sud America, Giappone, Germania, Parigi e Roma nel 1996.

 

L’anno seguente è la volta della tournée nelle principali città europee: Vienna, Zurigo, Milano, Amsterdam, Barcellona ed ancora Parigi.

 

Nel 1998 STOMP visita l’Australia, la Nuova Zelanda, l’Europa e gli Stati Uniti.

 

Nel 1999 il tour mondiale li porta nuovamente in Europa, per la prima volta nei paesi scandinavi e in Medio Oriente dove si esibiscono, prima compagnia occidentale, nello stesso mese in Israele, Palestina e Libano.

 

Nel Duemila lo spettacolo è in giro con un nuovo tour europeo, Italia compresa, che tocca anche città dell’Europa dell’Est tra cui Mosca ed alcune date in Polonia.

 

Nel 2001 Steve e Luke sono impegnati nella realizzazione di un film che esplora ulteriori forme musicali a percussione di STOMP.

 

Nel 2002 gli STOMP vincono 2 Awards al Festival Internazionale di “La Geode” a Parigi.

 

Nel 2003 vincono il premio “Grand Prix” e il premio “People’s Choice” al Festival Internazionale di “La Geode” a Parigi.

 

Nel 2003 Steve e Luke ricevono il premio “Innovators Award” all’ American Choreography Awards

a Los Angeles.

  

Teatro Bellini – Teatro Stabile di Napoli

Da martedì 24 a domenica 29 novembre 2009

STOMP

Orari: Martedì 24/11 ore 21:00, mercoledì 25/11 ore 21:00, giovedì 26/11 ore 21:00, venerdì 27/11 ore 21:00, sabato 28/11 ore 17:30 e ore 21:00, domenica 29/11 ore 17:30 e ore 21:00.

Prezzi: da euro 20,00 a euro 42,00

Info: botteghino tel. 081.5499688