Di: Redazione

Autunno musicale 2011

della Nuova Orchestra Scarlatti

 

sabato  12 novembre – ore 19.00

 

 MUSEO DIOCESANO DI NAPOLI

Largo Donnaregina

 

Tempeste e furori

 

G. Legrenzi      Sonata per archi e b. c. in sol magg. ‘La Raspona’

A. Vivaldi         Concerto per violino e archi ‘Grosso Mogul’

                          Concerto per violino e archi ‘La Tempesta di Mare’ op. 8 n. 5

 

Grandi arie dal Rinaldo e dal Giulio Cesare di G. F. Händel

                     dall’Ercole sul Termodonte e dal Bajazet di A. Vivaldi

                     dall’Adriano in Siria di G. B. Pergolesi

 

soprano Maria Grazia Schiavo

NUOVA ORCHESTRA SCARLATTI

cembalo Marianna Meroni

violino solista e direttore Luigi De Filippi

 

Sabato 12 novembre, ore 19.00, Tempeste e furori, terzo appuntamento dell’Autunno musicale 2011 della Nuova Orchestra Scarlatti al Museo Diocesano di Napoli  (Largo Donnaregina): un emozionante viaggio attraverso le più accese passioni musicali barocche, dove i furori dell’animo umano adottano lo stesso vertiginoso vocabolario sonoro adoperato per dipingere le tempeste della natura. La voce del violino di Luigi De Filippi e quella di soprano di Maria Grazia Schiavo, accompagnati dalla Nuova Scarlatti, si alterneranno in concerti e arie d’opera, in un gioco di rispecchiamenti e di confronti tutto in “crescendo” fra virtuosismo, canto, espressione.   Il programma va dalla sonata di tardo ‘600 La Raspona in cui il bergamasco Giovanni Legrenzi concentra tutti i suoi spiriti teatrali, a due capolavori concertistici per violino e archi di Vivaldi: l’originalissimo ‘Grosso Mogul’, dagli affascinanti accenti gitani, e la trascinante ‘Tempesta di Mare’ op. 8 n. 5. Le grandi arie procedono dall’intenso patos di Ah Crudel, dal Rinaldo di Händel, e di Lieto così tal volta, dall’Adriano in Siria di Pergolesi, ai vertiginosi virtuosismi vocali di pagine tratte dal Giulio Cesare in Egitto di Händel e dall’Ercole sul Termodonte e dal Bajazet di Vivaldi.  

 

Il romano Luigi De Filippi è una  poliedrica figura di violinista e musicista che spazia dal repertorio classico al barocco, dal jazz alla musica contemporanea; ha collaborato con le principali orchestre italiane, si è esibito quale solista e direttore alla testa dei Mozart London Players nelle sale più prestigiose d’Europa, dal Concertgebouw di Amsterdam al Palau de la Musica di Barcellona.

 

Il soprano napoletano Maria Grazia Schiavo è un giovane astro ormai pienamente affermato in campo internazionale per il suo timbro pieno, luminoso e duttile e la sua vitalità espressiva. Ha rivestito i ruoli del grande repertorio settecentesco, da Händel a Mozart, sui più importanti palcoscenici – dal San Carlo a Parigi, da Roma a Salisburgo, da Madrid a Vienna – e sotto la guida di maestri del calibro di Lorin Maazel, William Christie, Riccardo Muti.  Recentemente è stata un’applauditissima Lucia donizettiana al Regio di Torino.  

I biglietti, del costo di Euro 14.00, sono acquistabili presso il botteghino del Museo Diocesano da un’ora prima del concerto e presso le abituali prevendite.   I biglietti si possono acquistare anche on line: www.azzurroservice.net      Info: 081.410175   info@nuovaorchestrascarlatti.it      

 

 

Nuova Orchestra Scarlatti   tel/fax 081.410175 –  stampa: Luisa Maradei (333.5903471)

info@nuovaorchestrascarlatti.it   www.nuovaorchestrascarlatti.it