Di: Sergio Palumbo

La storia sembrerebbe iniziare nel 1962, anno di pubblicazione del primo 45 giri dei Beatles, Love Me Do, e terminare nel 1970, anno di pubblicazione dell’ultimo album, Let It Be, e dello scioglimento dei Fab Four. Ma non è così. La nostra storia inizia nel 1940, anno di nascita di Richard Henry Parkin Starkey Jr e di John Winston Lennon, ed arriva fino ai giorni nostri. E non termina: è ancora in divenire. Basti pensare che un certo Paul McCartney, alla soglia dei settant’anni è in tour in giro per il mondo (che novità!) e sta per sfornare un nuovo album (altra novità!).

La storia dei Beatles ora assume una dimensione nuova, facendosi graphic novel, in questo volume edito dalla Black Velvet, in una lunga carrellata di fatti, aneddoti, curiosità, spunti di analisi e commenti sagaci, proposti dalla matita di Hervé Bourhis con illustrazioni frizzanti ed accattivanti, mescolate a testi e grafica d’epoca.

Ogni album e 45 giri dei Beatles, pubblicato sia dal gruppo che dai singoli componenti come solisti, inclusi album dal vivo e raccolte, è riportato precisamente nella ricostruzione storica nella sua precisa disposizione cronologica, con un giudizio espresso non in stellette ma in stivaletti da Beatle, ed è corredato da una recensione dell’autore. Ovviamente, il giudizio non può che essere soggettivo e difficilmente si potranno condividere tutte le opinioni in merito dell’autore, ma sono comunque validi spunti per riscoprire e guardare sotto luce diverse alcuni lavori che non sempre si hanno sotto mano per un ascolto frequente (ad esempio la sconfinata produzione solista di McCartney). Inoltre, l’autore propone suggerimenti di gruppi o brani da tenere d’occhio per motivi di affinità o per qualche altro tipo di legame con la musica dei Beatles.

“Il piccolo libro dei Beatles” è piccolo solo all’apparenza: la mole di informazioni e curiosità contenute è davvero sterminata. Un’enciclopedia illustrata sui Beatles, ma anche e soprattutto uno straordinario tributo al gruppo che ha cambiato per sempre la storia della musica da parte di un loro grande appassionato: un giovane talento che non ha vissuto l’epoca dei Fab Four ma che ha scoperto i Beatles nel 1989, quando acquistò in cassetta Magical Mistery Tour. E quella cassetta non ha mai smesso di ascoltarla: “Perché se è anche vero che da quel 1989 ascolto molti altri artisti, è sempre a Loro che torno quando non so più cosa sentire”.

Link: il sito di Black Velvet Editrice – www.blackvelveteditrice.com