Di: Sergio Palumbo

Nuova edizione aggiornata per il dizionario del pop-rock a cura di Enzo Gentile e Alberto Tonti. Rispetto alle edizioni precedenti, è cambiata la casa editrice e i contenuti si sono ulteriormente ampliati, fino ad arrivare ad oltre 2000 artisti e 31000 album, con schede, valutazioni e brevi recensioni. Ma a parte i dati quantitativi, comunque molto importanti per questo genere di opere, ciò che è più interessante è l’ottima qualità dei contenuti, garantita dalla sterminata cultura musicale dei curatori, due dei critici più competenti del panorama italiano: Enzo Gentile e Alberto Tonti. Con loro, un variegato gruppo di collaboratori, accuratamente selezionati in modo da garantire la copertura più ampia possibile del policromo pianeta del pop-rock. In questo mare magnum musicale si impongono delle scelte, alcune ammesse un po’ a malincuore dagli autori (ad esempio una non vastissima presenza di artisti ascrivibili alla cosiddetta World-music), altre con sufficiente convinzione, come quella di escludere gli artisti affermatisi nei talent show.

Ciò che spicca, rispetto ad altri volumi simili, che sono praticamente tutti stranieri, è la nutrita presenza di artisti italiani, che è pari a circa il 15% del totale. Come giustamente hanno scritto gli autori nella loro prefazione, “un libro del genere mancava sul mercato e anche i titoli stranieri affini hanno una struttura non del tutto soddisfacente”. Proprio da qui nasce l’idea di questo dizionario: “non potendolo acquistare, per leggere, consultare, confrontarci e dissentire con i giudizi altrui, “sconsideratamente” abbiamo pensato di scriverlo”. Proprio questa impronta di profonda passione, che infonde le pagine di questo dizionario, contribuisce largamente alla piacevolezza della sua lettura.

E’ palese che, leggendo le valutazioni, spesso ci si troverà in dissenso con alcune stroncature o con alcune esaltazioni, così come si potrà essere in disaccordo sulla decisione di escludere alcuni artisti e di includere taluni altri. Ma è proprio questo il bello di un volume come questo: potersi ritrovare in alcuni giudizi e poterne contestare altri, con la curiosità di andare a vedere cos’è scritto nelle schede dei nostri artisti preferiti o nelle recensioni degli album che ci piacciono di più. Non c’è niente di più stupefacente, poi, di aprire una pagina a caso e scoprire il nome di un cantante o di un gruppo che non si conosce e andare subito su Youtube ad ascoltarne qualcosa: è come un continuo viaggio alla scoperta di nuovi mondi e di nuove emozioni. Oppure, in modo meno caotico e più sistematico, il dizionario è un ottimo punto di partenza per scoprire ed approfondire i lavori di artisti che meno si conoscono, partendo da una guida ragionata alla loro discografia.

Come se non bastasse, a migliorare ancora di più il rapporto qualità/prezzo, a corredo del volume troviamo anche il DVD-Rom con la possibilità di fruire degli stessi contenuti direttamente dal proprio computer, in versione sia per PC che per Mac.

Link: il sito di Zanichelli Editore – www.zanichelli.it


Il nostro voto: 4.5
/ 5