Teatro Elicantropo di Napoli

Stagione Teatrale 2013/2014

Con la nuova ‘creazione’ del regista e direttore artistico Carlo Cerciello, si apre il sipario sulla diciottesima stagione teatrale dello spazio-eventi partenopeo

Prenderà il via giovedì 17 ottobre 2013 alle ore 21.00, con il debutto dello spettacolo Tempo pessimo per votare da Saggio sulla lucidità di Josè Saramago, nell’adattamento e regia di Carlo Cerciello, la stagione teatrale 2013/2014 del Teatro Elicantropo di Napoli, che giunge, nonostante le non poche difficoltà che ne caratterizzano il percorso artistico, al suo diciottesimo anno di attività.

Lo spazio-eventi partenopeo conferma la sua vocazione al teatro politico, d’impegno civile e sociale, rivolto al contemporaneo, all’analisi e alla denuncia delle tragedie dei nostri tempi, frutto del cinismo, della crudeltà e dell’arroganza di un potere senza storia e senza scrupoli che, proseguendo nel lucido e metodico azzeramento dei più elementari diritti dell’uomo, mina alla base i valori della convivenza civile e della solidarietà.

Le attività proseguono con maggiore determinazione e con rinnovato impegno, indirizzate, come sempre, alla drammaturgia contemporanea, alla valorizzazione di giovani talenti artistici e al recupero di un rapporto diverso, più diretto e immediato con il pubblico, puntando sull’intelligenza e sulla sensibilità di chi non ha ancora rinunciato alla riflessione e al sentimento.

“Ringrazio i compagni di strada – sottolinea Carlo Cerciello – che, rinnovando la loro stima per il nostro piccolo spazio, daranno vita alla stagione teatrale 2013/2014. Nonostante le manifeste problematicità, la nostra coscienza ci impedisce la resa e, affilando l’unica arma a nostra disposizione, affidiamo al teatro il compito di diffondere la nostra protesta”.

La programmazione, caratterizzata, come sempre, da alcune fra le più espressive novità italiane, ospiterà la VIII edizione del Festival del Teatro Politico “Sensibili al Potere 2013/2014”. Il Teatro Elicantropo aderisce al progetto della Rete dei Piccoli Teatri Metropolitani, con Teatro Area Nord, Théâtre De Poche, Teatro Piccolo Bellini, Start/Interno5

Lo spettacolo inaugurale della stagione, programmato per giovedì 17 ottobre alle ore 21.00 (repliche fino al 24 novembre), sarà la nuova creazione di Carlo Cerciello, che firma l’adattamento e la regia di Tempo pessimo per votare da Saggio sulla lucidità di Josè Saramago, presentato da Laboratorio Teatrale Permanente Teatro Elicantropo in collaborazione con Prospet.

Dal 28 novembre al 1 dicembre il Teatro Baretti di Torino presenta Hamletelia  di e con Caroline Pagani, spettacolo vincitore dell’Internationales Regie Festival Lipsia 2009, del Premio Fersen alla Drammaturgia 2013, pluripremiato al Festival Corte della Formica Napoli 2010 e premio come miglior attrice al Roma Fringe Festival 2013.

A seguire, dal 5 al 9 dicembre, sarà in scena una produzione Ortensia T, che presenterà In pantaloni rosa e garofano verde, di e con Roberto Azzurro e Claudio Finelli, per la regia di Roberto Azzurro.

Ad inaugurare il nuovo anno, dal 2 gennaio al 2 marzo, il Teatro Elicantropo e la Prospet presentano Quartett, di Heiner Müller, nomination ai Premi Ubu 2000, con Paolo Coletta e Imma Villa, per la regia di Carlo Cerciello.

Dal 13 al 16 marzo, toccherà alla compagnia Teatrogrimaldello, che proporrà Attesa, testi di Alfonso Tramontano Guerritore, regia di Antonio Grimaldi e a seguire, dal 20 al 23 marzo, Razmataz, in collaborazione con la Compagnia Diana Oris, presenterà Io, mai niente con nessuno avevo fatto, scritto e diretto da Joele Anastasi. Sempre a marzo, dal 27 al 30, la compagnia Racconti Teatrali porterà in scena Sputa la gomma Il teatro va a scuola, di e con Pierpaolo Palladino.

Ad aprile, dal 3 al 6, Libera Scena Ensemble, presenterà lo spettacolo Disturbi di memoria, di Manlio Santanelli, con Mario Porfito e Lello Serao, per la regia di Renato Carpentieri, e, dal 10 al 13, Roberto Morra sarà autore, interprete e regista di Sono suo padre, presentato da Associazione Genta Rosselli in collaborazione con Doppiaeffe srl.

Ancora due spettacoli nel mese di aprile con la compagnia Teatri e Culture che presenterà Pazza d’amore, di Dacia Maraini, con Sara Pallini, dal 17 al 20, e la Ludwig/Idiot Savant, in scena con Shitz – Pane, amore e… salame, liberamente tratto da Hanock Levin e diretto da Filippo Renda, in scena dal 24 al 27.

Nel mese di maggio, il consueto appuntamento con il teatrodanza si aprirà con la compagnia Palco 11zero8, che proporrà, dall’1 al 4, Noi saremo, ideato, diretto, coreografato e interpretato da Gennaro Maione e Roberto Giordano.

Dall’8 all’11, l’evento conclusivo della stagione sarà l’edizione 2014 della rassegna Oltre la linea, percorsi di danza contemporanea e teatrodanza, presentata da Itinerarte e la direzione artistica di Rosario Liguoro.

Come ogni anno sussistono le attività del Laboratorio Teatrale Permanente del Teatro Elicantropo di Napoli, che si articola su tre anni di base, proseguendo con un periodo di ulteriore approfondimento, attraverso esperienze seminariali e incontri con artisti, maestri ed esperti teatrali di valore nazionale nella Sala Saramago.

Teatro Elicantropo di Napoli, stagione teatrale 2013/2014

Inizio delle rappresentazioni ore 21.00 (dal giovedì al sabato), ore 18.00 (domenica)

Info e prenotazioni al 3491925942 (mattina), 081296640 (pomeriggio)

email promozionelicantropo@libero.it internet www.teatroelicantropo.com