Al via “Musica nei Luoghi Sacri” con

Un viaggio alla scoperta della musica sacra inedita di Alessandro Scarlatti”

a cura dell’ensemble musicale della Fondazione Pietà de’ Turchini

27 novembre 2015 – Chiesa di Santa Maria Incoronatella, Napoli

www.cantasuonaecammina.it

 www.scabec.it

Al via venerdì 27 novembre 2015 “Musica nei Luoghi Sacri” quattro concerti di musica classica nelle chiese monumentali di Napoli, a cura della Scabec (società regionale beni culturali), ispirati alla figura della Vergine Maria e al tema della Natività. Un’occasione per ascoltare musica colta eseguita da artisti di grandissimo valore nei giorni dell’Avvento e per conoscere, con l’ausilio di storici dell’arte, alcuni dei luoghi sacri più affascinanti della città. Musica nei luoghi sacri è un progetto promosso dalla Regione Campania e l’Arcidiocesi di Napoli, realizzato dalla Scabec S.p.A. e dalla Fondazione Fare Chiesa e Città, che prevede inoltre, “Canta, Suona e Cammina”, una parte formativa rivolta a ragazzi tra gli otto e i quindici anni, provenienti dalle parrocchie dei quartieri di Capodimonte, Barra, Porta Capuana, Scampia, Torre del Greco, Afragola e dal Pallonetto di Santa Lucia.

La prima performance è in programma venerdì 27 novembre con il concerto della Fondazione Pietà de’ Turchini – Centro di Musica Antica, “Un viaggio alla scoperta della musica sacra inedita di Alessandro Scarlatti”, nella chiesa rinascimentale di Santa Maria Incoronatella della Pietà dei Turchini (via Medina 19, Napoli). In programma anche la prima esecuzione moderna della Missa Ottobona: una partitura rarissima da ascoltare, che Alessandro Scarlatti aveva composto probabilmente a Napoli nel 1702 in vista del suo soggiorno romano, come omaggio alla grande tradizione palestriniana. La chiesa è tra le più importanti di Napoli e conserva una ricchissima collezione artistica con opere di Luca Giordano e Battistello Caracciolo. Fu inoltre conservatorio per alcuni dei musicisti italiani più importanti come Alessandro Scarlatti, Giovan Battista Pergolesi e Giovanni Paisiello.

Il gruppo vocale rinascimentale coinvolto, dal nome Odecathon, è composto dal soprano Alena Dantcheva, dai controtenori Alessandro Carmignani, Matteo Pigato, Andrea Arrivabene, dai tenori Vincenzo Di Donato, Gianluca Ferrarini, dai bassi Giovanni Dagnino, Enrico Bava, dai violini Vincenzo Bianco, Fulvio Milone, e dall’organo Liuwe Tamminga, diretti da Paolo Da Col; alla revisione Luca della Libera.

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al numero verde 800 600 601, da cellulari 06 39967650, e includono anche la visita guidata con un esperto. L’inizio dei concerti è previsto alle 20, la visita guidata è in programma alle 19.

Il progetto “Canta, Suona e Cammina” permette da quasi due anni, in 6 parrocchie della Diocesi e nell’associazione “Centro Ester”, a giovani bande un percorso di studio, formazione e divertimento con musicisti e tutor. Il progetto ha visto gli ensemble giovanili impegnati in diversi concerti dal vivo, come quello per Papa Francesco alla Rotonda Diaz il 21 marzo scorso, in occasione della visita pastorale del Santo Padre alla città di Napoli, e quello in onore di San Gennaro lo scorso 26 settembre, nell’ambito del programma di iniziative “Gennaro, il sangue di un popolo”.

Tutte le info sul sito www.cantasuonaecammina.it e su www.scabec.it