Di: Sergio Palumbo

Sui Beatles e sulla loro storia si sono scritte decine e decine di libri e, dopo aver letto quelli più completi (ad esempio, solo per citarne un paio, Shout! di Philip Norman o la Beatles Chronicle di Mark Lewisohn) e dopo aver magari approfondito leggendone tanti altri ancora, come le biografie dei singoli membri del quartetto, le testimonianze di chi per un motivo o per un altro aveva incrociato la loro strada o quelli dedicati a specifici album, trovarne qualcuno che aggiunga qualcosa di interessante è davvero difficile. Eppure, a volte accade, ed è questo il caso del bel libro di Eleonora Bagarotti, “4Ever. John Paul George Ringo”, edito da Vololibero, che vanta anche una prefazione di tutto rispetto, firmata da Rolando Giambelli, storico presidente dei Beatlesiani d’Italia Associati.

Il libro della Bagarotti non è l’ennesima storia dei Beatles, dalla loro nascita fino allo scioglimento per poi eventualmente passare in rassegna gli eventi successivi allo scioglimento, elemento per elemento. E’ proprio questo il suo punto di forza: l’autrice descrive in modo decisamente avvincente i singoli profili di John, Paul, George e Ringo analizzandone i punti salienti, riportando aneddoti interessanti e talvolta meno noti anche ai più appassionati e ritrovando nei loro versi nitidi echi delle caratteristiche di ciascuno.

Poiché dietro ogni grande uomo c’è sempre una grande donna, di ciascun Beatle l’autrice descrive anche le storie sentimentali e l’impatto che hanno avuto nella vita e nella produzione artistica di ciascuno di loro.

Al termine di ogni profilo la Bagarotti propone la discografia post Beatles di ciascuno, completa ed aggiornata fino ai tempi più recenti, raccontando come è nato l’album, quali sono i brani di maggior rilievo e, talvolta, l’accoglimento della critica: una vera e propria guida all’ascolto alle discografie successive allo scioglimento del gruppo di ciascun ex Beatle.

Di grande rilievo anche le interviste a Ringo Starr e Paul McCartney realizzate dall’autrice e le conversazioni con George Martin e Yoko Ono. Il libro è chiuso da una preziosa raccolta di memorabilia, con fotografie di oggetti da collezione dei Fab Four che spaziano tra manifesti, dischi e documenti tra i più disparati (perfino la lista della spesa degli Harrison!) che non mancheranno di stimolare l’interesse dei più curiosi.

Grazie alla singolare prospettiva proposta di analizzare le quattro entità singole, ma anche grazie alla scrupolosa attività di ricerca dell’autrice, di cui non si può non percepire una grande passione, “4Ever” è una lettura appassionante e stimolante, capace di destare l’interesse non solo di chi per la prima volta si interessa alla biografia dei Fab Four, ma anche di chi già conosce, anche in modo approfondito, la loro storia.

Link: il sito di Vololibero Edizioni – www.vololiberoedizioni.it


Il nostro voto: 4.5
/ 5