TEATRO DIANA

Venerdì 27 gennaio, alle ore 17:30, al Teatro Diana si terrà il 

“CONCERTO DELLA MEMORIA”

**************************

In collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli e con il patrocinio della Comunità ebraica di Napoli,  il “CONCERTO DELLA MEMORIA” sarà  dedicato alle vittime dell’Olocausto.
Protagonista della serata l’Orchestra da camera “ACCADEMIA DI SANTA SOFIA”, impegnata in un programma denso di contenuti musicali e di significati celebrativi. Si inizia con la “Preghiera” per violoncello e orchestra d’archi (solista Gianluca Giganti) ispirata a temi ebraici di Ernest Bloch per passare poi ad un lavoro commissionato per l’occasione dall’A.N.C.E.M. ad una giovane ma già molto nota compositrice italiana, Silvia Colasanti, “Tre notti”. Il violinista Marco Serino sarà l’interprete di “Tre pezzi” per violino di J. Williams ed il programma si concluderà con l’emozionante “Quartetto n° 8” (versione per orchestra d’archi) che Dimitri Shostakovich dedicò alle “vittime di tutte le guerre” dopo una visita ai lager nazisti che lo lasciò sconvolto.

Per l’occasione il TEATRO DIANA aderirà all’iniziativa lanciata a carattere nazionale dal MiBACT dal titolo 

LA SHOAH DELL’ARTE 2017”.

La Shoah dell’arte nel Giorno della Memoria 2017 vuole rendere omaggio al grande attore Arnoldo Foà.

Prima del concerto, il Teatro Diana manderà in sala una breve registrazione tratta dal testo “Eutanasia di un ricordo” di Vittorio Pavoncello.  

Nella registrazione Arnoldo Foà oltre ad interpretare un uomo deceduto in un lager recita alcuni versi del Qohelet.

Nuovi testimoni sono chiamati a sostituire i testimoni sopravvissuti quando questi fisiologicamente non ci saranno più: i nuovi testimoni sono le opere d’arte.

Ospite d’onore della serata il poeta ORESTE BISAZZA TERRACINI, testimone dell’olocausto, insigne uomo di cultura e letterato oltre che celebre avvocato noto al grande pubblico per essere stato patrocinante nel processo contro Priebke. Oreste Bisazza Terracini leggerà, durante il concerto, alcune sue liriche ispirate alla Shoah che faranno da trait d’union allo svolgimento del programma musicale.
[Biglietti Posto unico € 10,00 – 12,00]