Mercoledì 28 giugno 2017,  ore 20.30

Basilica di San Giovanni Maggiore – Napoli

(Rampe di San Giovanni Maggiore, n. 14)

La Nuova Orchestra Scarlatti

propone un evento nuovo e originale nel segno

dell’incontro creativo tra comunità italiana e cinese

‘Sinfonia’ di Marco Polo

Voci e Suoni dal Mediterraneo all’Oriente

INGRESSO GRATUITO

Mercoledì 28 giugno 2017, alle ore 20.30, nella grande cornice della Basilica di San Giovanni Maggiore  (Rampe di San Giovanni Maggiore, n. 14, Napoli), la Nuova Orchestra Scarlattipropone un appuntamento particolare a ingresso gratuito, aperto a tutta la cittadinanza: ‘Sinfonia’ di Marco Polo, un incontro creativo con le comunità  cinesi residenti sul nostro territorio, nel segno dell’arte e della musica.

La ‘Sinfonia’, evento conclusivo de I Suoni della Seta, uno dei progetti vincitori della rassegna MigrArti, promossa e sostenuta dal MiBACT, è realizzato dalla Nuova Scarlatti con un ampio ventaglio di partner, fra i quali l’associazione culturale ‘Ciao Cina’ (nata a Napoli nel 2014 con il preciso intento di promuovere e accrescere gli scambi culturali tra Cina e Italia e migliorare la conoscenza tra i due popoli) e l’associazione culturale di solidarietà internazionale ‘Haiat’.

L’Orchestra – affiancata da un variegato insieme di musicisti e artisti, fra i quali il soprano cinese Wang Siyi, la voce palestinese di Alaa Al-Amoudi, il soprano Naomi Rivieccio, il baritono Jiang Shanhe, il mezzosoprano Feng Xiaoshun, i Pueri Cantores Montemurro, Liu Xiaoxia e i giovanissimi ballerini della scuola Yongen, la voce recitante di Qin Jun, ecc. – darà vita a un collage del tutto inedito e nuovo di musiche, voci, danza e poesia, fra Italia, Mediterraneo e Cina, Vicino ed Estremo Oriente, ispirato ad alcune delle mille suggestioni dello straordinario viaggio di Marco Polo dalla superba Venezia allo sfarzoso cuore del Celeste Impero, incontro epocale tra Oriente e Occidente. Vivaldi e Paisiello dell’Idolo cinese, danze spazianti dai Balcani alla Mongolia, melodie antiche e moderne del Mediterraneo, elaborazioni inedite, raffinate e avvincenti di brani vocali e strumentali cinesi, di immediata presa per il più largo pubblico e con un’attenzione particolare ai giovani, si alterneranno e si intrecceranno come in un’unica sequenza.

La rielaborazione ad hoc di alcuni dei brani in programma è a cura di una delle più originali e versatili figure dell’odierna scena musicale italiana, Federico Odling (leader musicale de I Virtuosi di San Martino).  Dirige Francesco Aliberti.

La Nuova Orchestra Scarlatti sarà anche affiancata da giovanissimi strumentisti dell’Orchestra Scarlatti Junior, cosi che l’evento possa essere, fra le altre cose, un’occasione  di incontro tra i nuovi cittadini di una società plurale. Non a caso questo appuntamento è inserito nella rassegna Giugno dei Giovani 2017, promossa dall’Assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Napoli

INFO: 081 410175 – info@nuovaorchestrascarlatti.itwww.nuovaorchestrascarlatti.it

Per condividere le nostre iniziative puoi aderire ad Ami Scarlatti

la “Comunità Scarlatti” sui social: flickr / facebook / instagram / twitter