TEATRO DI DOCUMENTI

APPUNTAMENTO ALL’OPERA

giovedí 7 giugno ore 20.45, domenica 10 giugno ore 17.45

EVA TRA IL SERPENTE E IL PAVONE

libretto di Luciana Luppi, musica di Cesare Marinacci, regia di Gaia Antonucci

PAGLIACCI

libretto e musica di Ruggero Leoncavallo, regia di Hyung Jun Kim

sabato 9 giugno ore 17.45, lunedí 11 giugno ore 20.45

MANHATTAN SUNSET
libretto Fabrizio Caleffi, musica di Andrea Rotondi, regia di Emma Petricola

TURANDOT
libretto Giuseppe Adami e Renato Simoni, musica di Giacomo Puccini,

regia di Stefania Porrino, direzione musicale di Silvia Ranalli

Direzione allestimento scenico di Carla Ceravolo
Produzione: Conservatorio di Musica “Licinio Refice” di Frosinone e Teatro di Documenti

Eventi imperdibili dedicati agli amanti del bel canto

Al Teatro di Documenti le opere più amate si sposano con la sperimentazione contemporanea

per un risultato che sorprenderà anche i melomani più accaniti e appassionati

Un grande omaggio, quello offerto al melodramma e al teatro musicale, con due opere classiche come Turandot e Pagliacci, e due operine al debutto, Manhattan Sunset ed Eva tra il serpente e il pavone, nate dall’incontro dei giovani compositori Cesare Marinacci e Andrea Rotondi con i drammaturghi Fabrizio Caleffi e Luciana Luppi. Un tributo al teatro, alla musica e al canto che da ben sei anni sancisce la collaborazione tra il Teatro di Documenti diretto da Carla Ceravolo e il Conservatorio di Frosinone diretto dal Maestro Alberto Giraldi.

E se, fino all’anno scorso, veniva presentato un unico titolo, per questa stagione l’impegno si è addirittura quadruplicato. Il progetto vede poi la collaborazione tra il Dipartimento di Composizione del Conservatorio Licinio Refice, e la SIAD (Società Italiana Autori Drammatici) a cui aderiscono gli autori dei nuovi libretti. Lo sforzo di rinnovamento del repertorio del teatro musicale diventa così segno tangibile che si insinua perfettamente nella linea culturale del Teatro di Documenti fondata su sperimentazione e drammaturgia contemporanea.

I giovani interpreti provengono tutti dal Conservatorio di Frosinone. Le regie di Pagliacci, Manhattan sunset e Eva tra il serpente e il pavone sono affidate agli allievi del corso di Regia del Teatro musicale tenuto da Stefania Porrino che firma la regia di Turandot mentre Silvia Ranalli ne cura la direzione musicale. Carla Ceravolo ha diretto la supervisione dei costumi realizzati con gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone.

Cornice dei quattro spettacoli è il Teatro di Documenti che offre inedite soluzioni spaziali in cui apparato scenico e musicale possono essere snelliti e dove il pubblico può gustare l’opera a un prezzo davvero sostenibile. Grazie alle dimensioni intime e all’ottima acustica la resa vocale e musicale è straordinaria e straordinariamente emozionante è avere gli artisti a distanza ravvicinata.

Ma entriamo nello specifico. Quasi non c’è bisogno di presentazione per due dei più fulgidi esempi di melodramma italiano che riletti oggi portano alla ribalta l’argomento attualissimo della violenza di genere dove, al sacrificio per amore di Liu in Turandot, si contrappone la furia omicida di Canio tradito in Pagliacci. Ecco allora che le messinscene trasferiscono le opere in una dimensione universale rendendole prossime al nostro tempo e alla nostra sensibilità. Protagonisti di Manhattan sunset di Caleffi e Rotondi sono John Lennon e Yoko Ono fermati in un’epoca appena precedente all’assassinio del più geniale dei Fab-Four: citazioni da Lennon felicemente inevitabili. Eva tra il serpente e il pavone di Luppi e Marinacci è ispirata congiuntamente alla cacciata dall’Eden e a un’antica leggenda Sufi, mentre ironia e colpi di scena generosamente imperversano.

Nel foyer del Teatro saranno esposti i bozzetti delle opere in scena disegnati dagli studenti di Costume per lo Spettacolo dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone.

Biglietti: interi € 15, ridotto Convenzioni € 12, speciale Conservatorio € 6, tessera € 3

Info e prenotazioni: 328.8475891 – teatrodidocumenti@libero.it

TEATRO DI DOCUMENTI – via Nicola Zabaglia, 42 – Roma (Testaccio)

Il Teatro di Documenti si raggiunge con i seguenti mezzi pubblici:

Treno: Stazione FS Ostiense, Stazione FS Lido

Metro: B Piramide

Bus: 3 – 23 – 30 – 75 – 83 – 170 – 280 – 673 -716 – 719 – 781