Autunno Musicale 2019

della Nuova Orchestra Scarlatti

sabato 30 novembre 2019 – ore 19.00

Napoli – Chiesa dei SS. Marcellino e Festo

(Largo San Marcellino, n. 10)

Sacre Passioni 

Azione/ Concerto

Quadri viventi su musiche da Gesualdo al XXI secolo

TEATRI 35

Antonella Parrella, Francesco Ottavio De Santis, Gaetano Coccia

soprano Roberta Paola Diaspro   clarinetto Gaetano Russo

NUOVA ORCHESTRA SCARLATTI

Si rinnova la magia di quadri viventi in scena, da Masaccio a Pasolini

montati su un flusso ininterrotto di musiche live

Musica e arte insieme in un appuntamento da non perdere

nella cornice ideale di San Marcellino

SACRE PASSIONI, quinto appuntamento dell’Autunno musicale della Nuova Orchestra Scarlatti sabato 30 novembre 2019 alle ore 19.00, nella Chiesa dei SS. Marcellino e Festo (largo San Marcellino, 10): una nuova,suggestiva ‘Azione/Concerto’ ideata e realizzata dalla Nuova Orchestra Scarlatti e dal gruppo partenopeo Teatri 35. Grandi capolavori della pittura vengono riscostruiti dal vivo sulla scena su un flusso ininterrotto di brani vocali e strumentali in un’esecuzione integralmente live; la formula proposta negli scorsi anni sempre con grande successo con Caravaggio e i Caravaggeschi (a Napoli, Ravello, Roma, Monaco di Baviera) ritorna, nella cornice ideale di San Marcellino, totalmente rinnovata nei contenuti (sarà anche presentata in anteprima nazionale venerdì 29 novembre a Roma presso la Basilica di Sant’Eustachio, nell’ambito del Roma Festival Barocco).

Sacre Passioni porta sulla scena – in studiate sequenze di gesti di preparazione e fulminei ‘fermo immagine’ inscenati da Teatri 35 – opere incentrate sulla Passione, Morte e Resurrezione di Cristo, dalla Crocifissione del Masaccio a un frame cinematografico dal Vangelo secondo San Matteo di Pasolini, passando per la Resurrezione di Piero della Francesca, tanto Caravaggio, Battistello Caracciolo e Andrea Vaccaro, Velázquez, un Noli me tangere del russo ‘nazareno’ di primo ‘800 A. Ivanov e molto altro ancora.

Come spiegano i componenti di Teatri 35, Antonella Parrella, Francesco Ottavio De Santis, Gaetano Coccia: “le tele, costruite sotto gli occhi degli spettatori, si immobilizzano completamente, restituendo l’emozione del dipinto, per poi smontarsi e ricomporsi nel quadro successivo”.

I gesti in scena prenderanno corpo all’interno di una trama musicale eseguita in diretta da strumentisti della Nuova Orchestra Scarlatti (con il soprano Roberta Paola Diaspro e il clarinettista Gaetano Russo). Le musiche spazieranno dal cromatismo caravaggesco di Gesualdo da Venosa a una melodia per voce e clarinetto nuovissima e antica al tempo stesso (una pagina del 2008 del giovane e già acclamato compositore newyorkese M. Fairouz), e accosteranno intensi squarci di Pergolesi e Hindemith, Šostakovič Schubert e Mozart, fino a un’originale versione di una dolcissima Ave Maria di Rachmaninov.

Musica e arte insieme in un appuntamento da non perdere.

Biglietto: € 10,00

Acquisto biglietti: presso i punti vendita ticketOnLine e suwww.azzurroservice.net

e da un’ora prima dei concerti al botteghino di San Marcellino

I prossimi appuntamenti

Si torna nella Sala Scarlatti del Conservatorio domenica 8 dicembre (ore 19.00)con ContemporaNea, un appuntamento tutto da scoprire con nuove pagine di compositori partenopei tra i più significativi e comunicativi dell’odierna scena musicale, Gaetano Panariello, Patrizio Marrone, il giovane Salvatore Della Vecchia, e altro ancora

Non sono mancati anche quest’anno gli appuntamenti dedicati ai giovani delle scuole (e non solo) e  dal 2 al 5 dicembre sono in programma quelli presso i Musei Scientifici dell’Università Federico II. 

Per gli appuntamenti in Italia e all’estero della Nuova Orchestra Scarlatti, segnaliamo quello tenutosi il 14 novembre a Milanopresso la Sala Puccini del Conservatorio ‘G. Verdi’, mentre per il 29 novembre è in programmaa Roma l’anteprima di Sacre Passioninell’ambito del ‘Roma Festival Barocco’; poi l’11 dicembre Copenaghen e il 13 dicembre a Stoccolma, con il gruppo Teatri 35, per l’Azione/Concerto Caravaggio e i Caravaggeschi.

E, per finire, il nuovo anno esordirà con il consueto e atteso appuntamento napoletano del Concerto di Capodanno della Nuova Orchestra Scarlatti (1 gennaio 2020, Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare, ore 19.30); accanto all’Orchestra la voce di Naomi Rivieccio, giovane artista già nota al grande pubblico che spazia dal classico al pop.

INFO: 081.2535984 – info@nuovaorchestrascarlatti.it   www.nuovaorchestrascarlatti.it