Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Venerdì 7 febbraio 2020 ore 18.00

LA CAMERATA SALZBURG

AL TEATRO DI SAN CARLO

TRA CLASSICO E BAROCCO

Venerdì 7 febbraio alle ore 18.00, la Stagione di Concerti del Teatro di San Carlo prosegue arricchendosi della presenza di una straordinaria formazione: la Camerata Salzburg compagine storica fondata nel 1952 da Bernhard Paumgartner in seno al Mozarteum di Salisburgo e presto divenuta ensemble di riferimento per autori quali Mozart, Haydn, Beethoven e Schubert.Nella doppia veste di direttore e violino solista Viviane Hagner, interprete raffinata a suo agio fra i capolavori della letteratura classica come nelle pagine della nuova musica.

L’’insolito programma presentato dalla Camerata Salzburg pone l’accento su un repertorio a metà tra musica da camera e sinfonica. In scaletta Cinque danze tedesche con coda e sette trii D90 per due violini viola e violoncello di Franz Schubert, il Concerto in la maggiore n. 5 “Türkish”, K 219 per violino e orchestradi Wolfgang Amadeus Mozart, Rondò in la maggiore D438 per violino e archidi Franz Schubert e infine la Sinfonia n. 43 in mi bemolle maggiore “Merkur”, Hob:I:43 di Franz Joseph Haydn.

Sin dalla sua fondazione, avvenuta nel 1952 ad opera di Bernhard Paumgartner, la Camerata Salzburg è ospite regolare sia del Festival che della Settimana Musicale Mozart di Salisburgo, e tiene la propria stagione concertistica all’interno del prestigioso Mozarteum. Di indubbio rilievo nel panorama musicale mondiale le istituzioni presso cui la Camerata si esibisce frequentemente: Wien Konzerthaus, Hamburg Elbphilharmonie, Berlin Konzerthaus, Festspielhaus di Baden-Baden,  Festspielhaus di Bregenz, Carinthian Summer Festival, Haydn Festival di Eisenstadt, Aix en Provence Festival, Lucerne Festival. Sul piano discografico, la Camerata ha all’attivo oltre sessanta registrazioni, premiate con ambiti riconoscimenti.  Di particolare pregio le due edizioni complete dei concerti per pianoforte e orchestra di Mozart realizzate con Géza Anda e András Schiff. Le registrazioni delle Serenate di Mozart e dei Divertimenti diretti da Sándor Végh sono ricordate come pietre miliari in ambito discografico classico.

venerdì 7 febbraio 2020, ore 18.00 – Turno P / Turno M – Concerti

CAMERATA SALZBURG

Direttore e violino| Viviane Hagner

Franz Schubert

Cinque danze tedesche con coda e sette trii D90 per due violini viola e violoncello (1812)

Wolfgang A. Mozart

Concerto in la maggiore n. 5 “Türkish”, K 219 per violino e orchestra (1775)

Franz Schubert      

Rondò in la maggiore D438 per violino e archi (1816)

Franz Joseph Haydn

Sinfonia n. 43 in mi bemolle maggiore “Merkur”, Hob:I:43 (1771)

Camerata Salzburg