Sabato 9 dicembre alle ore 19, il Teatro di San Carlo inaugura la Stagione d’Opera 2017-18 con il ritorno della “Fanciulla del West” di Giacomo Puccini

Sul podio il direttore musicale Juraj Valčuha. Il nuovo allestimento è interamente firmato da Hugo De Ana. Nei ruoli principali Magee, Aronica e Sgura, interpreti del repertorio nei maggiori teatri europei

Attesi i ministri Franceschini, De Vincenti e Pinotti, Aquilanti, Boschi, Amato, Cantone, Cafiero de Raho, De Luca, de Magistris e personalità dell’imprenditoria e della cultura

La “prima” sarà accompagnata da una mostra fotografica a cura di Metropolitana di Napoli e da un’esposizione di diamanti storici

Sabato 9 dicembre alle ore 19 il Teatro di San Carlo inaugurerà la Stagione d’Opera e di Balletto 2017-18 con “La fanciulla del West” di Giacomo Puccini. Il titolo, che torna dopo quarantadue anni sul palcoscenico del Massimo napoletano, sarà diretto da Juraj Valčuha, direttore musicale del Massimo napoletano e andrà in sena in un nuovo allestimento interamente firmato da Hugo De Ana, tra i maggiori registi internazionali. Nel cast ci saranno Emily Magee al suo debutto italiano nel titolo, Claudio Sgura, Roberto Aronica e Marco Berti, già interpreti di tale repertorio nei maggiori teatri europei.

Alla “prima” sono attesi, tra gli altri, i ministri Dario Franceschini, Claudio De Vincenti e Roberta Pinotti, il segretario generale della Presidenza del Consiglio Paolo Aquilanti, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi, il giudice costituzionale Giuliano Amato, il Procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho, il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il sindaco di Napoli e presidente del Cdi della Fondazione Luigi de Magistris con i consiglieri Mariano Bruno, Michele Lignola, Sebastiano Maffettone e Giuseppe Tesauro, il prefetto di Napoli Carmela Pagano, il presidente della Metropolitana di Napoli Ennio Cascetta e altre personalità istituzionali, dell’imprenditoria e della cultura tra cui la gallerista d’arte Lia Rumma e lo scrittore Maurizio De Giovanni.

L’inaugurazione della Stagione 2017-18”, sottolinea il sovrintendente Rosanna Purchia, “sarà accompagnata come di consueto dal fascino della ‘prima’ e da importanti presenze istituzionali, e vedrà sul podio il nostro direttore musicale Juraj Valčuha alla sua prima inaugurazione, con il ritorno dopo oltre quarant’anni a Napoli di un grande titolo di Puccini. L’allestimento di Hugo de Ana, pregiato e impegnativo sul piano realizzativo, e frutto di una coproduzione internazionale, è un ulteriore segno del virtuoso percorso che ha conosciuto negli ultimi anni il Teatro di San Carlo”.

Fanciulla è un’opera moderna”, sottolinea Juraj Valčuha, “ricca di echi del grande sinfonismo europeo: una partitura affascinante e studiata al millimetro”. Il maestro slovacco salirà sul podio di Orchestra e Coro stabili, quest’ultimo preparato da Marco Faelli.

Tradizionale e intimista sarà la messinscena con regia, scene e costumi di Hugo De Ana, luci di Vinicio Cheli. Il regista argentino affronta per la prima volta l’opera, un soggetto decisamente contemporaneo, ambientato in una cittadina mineraria della California di metà Ottocento, in piena febbre dell’oro.

Minnie, protagonista in un mondo duro e praticamente al maschile, sarà interpretata dal soprano statunitense Emily Magee e da Rebeka Lokar. Lo sceriffo Jack Rance avrà la voce di Claudio Sgura; il bandito Ramerrez Dick Johnson quella di Roberto Aronica e di Marco Berti. Il cast si completa con Bruno Lazzaretti (Nick), John Paul Huckle (Ashby), Gianfranco Montresor (Sonora), Paolo Orecchia (Sid), Antonello Ceron (Trin), Tommaso Barea (Bello), Orlando Polidoro (Harry), Enrico Cossutta (Joe), Ivan Marino (Happy), Donato Di Gioia (Larkens), Enrico Marchesini (Billy Jackrabbit), Alessandra Visentin (Wowkle), Carlo Checchi (Jake Wallace), Francesco Musinu (José Castro), Armando Valentino (Un postiglione).

Opera in tre atti su libretto di Guelfo Civinini e Carlo Zangarini, “La Fanciulla del West” ha debuttato al Teatro Metropolitan di New York il 10 dicembre 1910 diretta da Arturo Toscanini, di cui ricorre il 150° anniversario dalla nascita, con Enrico Caruso, Emmy Destinn e Pasquale Amato. Al San Carlo è stata rappresentata dodici volte: la prima il 5 dicembre 1911, l’ultima nel marzo 1975.

L’inaugurazione sarà accompagnata da una cena esclusiva per 200 persone organizzata da Anna Normale nel Foyer degli specchi tra gemme preziose e addobbi particolari, e ancora dalla mostra fotografica sulle stazioni dell’arte a cura di Metropolitana di Napoli e da una esposizione di rifacimenti di diamanti storici con la nuova e preziosa creazione “Velario”, un gioiello ispirato al velario del Cammarano del San Carlo, della Compagnia dei Diamanti.

Il nuovo allestimento è in coproduzione con Abao Olbe e sarà in replica martedì 12 dicembre alle ore 20, mercoledì 13 alle ore 18, venerdì 15 alle ore 20, sabato 16 alle ore 20 e domenica 17 alle ore 17.

Sabato 9 dicembre alle ore 19

Teatro di San Carlo (via San Carlo 98f – Napoli)

Inaugurazione della Stagione d’Opera e di Balletto 2017-18

La Fanciulla del West

Opera in tre atti

Musica di Giacomo Puccini

Libretto di Guelfo Civinini e Carlo Zangarini

Dal dramma di David Belasco, “The Girl of the Golden West”

Prima rappresentazione

New York, Metropolitan Opera, 10 dicembre 1910

Direttore: Juraj Valčuha

Maestro del Coro: Marco Faelli

Regia, scene e costumi: Hugo De Ana

Light designer: Vinicio Cheli

Interpreti

Emily Magee (9 – 13 – 16) / Rebeka Lokar (12 – 15 -17) … Minnie

Claudio Sgura … Jack Rance

Roberto Aronica (9 – 13 -16) / Marco Berti (12 – 15 -17) … Dick Johnson

Bruno Lazzaretti … Nick

John Paul Huckle … Ashby

Gianfranco Montresor … Sonora

Paolo Orecchia … Sid

Antonello Ceron … Trin

Tommaso Barea … Bello

Orlando Polidoro … Harry

Enrico Cossutta … Joe

Ivan Marino … Happy

Donato Di Gioia … Larkens

Enrico Marchesini … Billy Jackrabbit

Alessandra Visentin … Wowkle

Carlo Checchi … Jake Wallace

Francesco Musinu … José Castro

Armando Valentino … Un postiglione

Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

Nuova produzione del Teatro di San Carlo

in coproduzione con Abao Olbe

Repliche

Martedì 12 dicembre alle ore 20

Mercoledì 13 dicembre alle ore 18

Venerdì 15 dicembre alle ore 20

Sabato 16 dicembre alle ore 20

Domenica 17 dicembre alle ore 17

Info e biglietteria: 0817972331 – 412

www.teatrosancarlo.it

Teatro di San Carlo – via San Carlo 98f, Napoli