Di: Redazione

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

ROCK!

mostra/evento sul rock e i suoi linguaggi

dal 18 dicembre 2010 al 31 gennaio 2011

al PAN – Palazzo delle Arti di Napoli

INGRESSO GRATUITO

Cinque sezioni tematiche per raccontare oltre 50 anni di…rock!

 

Una grande mostra/evento per raccontare oltre cinquant’anni di musica, linguaggi, tecnologie e leggende: tutto questo è “ROCK!”, in programma DA SABATO 18 DICEMBRE 2010 A LUNEDI 31 GENNAIO 2011 negli spazi del PAN – Palazzo delle Arti di Napoli, in Via dei Mille (ingresso gratuito).

 

Presentata dal Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura, la mostra gode del Patrocinio del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America – Napoli e del Consolato Britannico – Napoli e celebra oltre cinque decenni di canzoni entrate nell’immaginario collettivo, di musicisti leggendari, di grandi concerti e molto altro…

 

Direttori culturali della mostra sono Michelangelo Iossa (che ricopre anche il ruolo di coordinatore generale dell’intero progetto per l’Associazione Culturale “MFL comunicazione”) e Carmine Aymone, critici musicali e docenti di storia del rock, tra i massimi esperti italiani di storia dei linguaggi della musica popolare contemporanea.

           

Cinque le aree tematiche della mostra: Rock Legends, American Dreams: il rock ‘a stelle e strisce’, The sound of music: storia ed evoluzione delle ‘macchine parlanti’, Napoli strizza l’occhio al rock e NapoLiverpool: la leggenda dei Beatles e la musica dei Fab Four.

La mostra include oltre 500 oggetti tra memorabilia-rock, gadget, merchandising, vinili, audiovisivi, manifesti d’epoca, strumenti musicali (e molto altro) provenienti da alcune tra le più importanti collezioni private italiane. Nel mese di gennaio 2011, inoltre, la mostra ospiterà un’ampia serie di workshop, presentazioni di libri, di CD, incontri e appuntamenti tematici sulla storia e sull’evoluzione del rock, con ospiti e musicisti.

      

Le rockstar più celebri e la musica che ha fatto la storia degli ultimi decenni in una full immersion totale per riassaporare il linguaggio che, più di ogni altro, ha cambiato il volto della musica popolare. Un percorso coinvolgente e suggestivo che racconta tutto l’universo-rock, da gli anni Quaranta e Cinquanta, per arrivare alla ‘British Invasion’, all’hard rock, al progressive-rock, al punk, al grunge e oltre…

LE  5 AREE TEMATICHE di “ROCK!”

 

1) ROCK LEGENDS: da Chuck Berry a Jimi Hendrix, da Jimmy Page a Eric Clapton, i miti del rock vengono raccontati attraverso una sezione espositiva costituita da memorabilia provenienti dalle collezioni personali di Carmine Aymone, Bruno Aymone, Michelangelo Iossa, Nico Lioce e Concerteria.

 

2) AMERICAN DREAMS è dedicata al ‘rock a stelle e strisce’, ai miti del rock’n’roll statunitense e ai linguaggi nati negli USA, da Elvis Presley alla Sun Records di Memphis, da Chuck Berry alla Sub Pop di Seattle, passando per la black-music della Motown, fino alle nuove frontiere del rock del Terzo Millennio.

 

3) THE SOUND OF MUSIC – STORIA ED EVOLUZIONE DELLE MACCHINE PARLANTI: un viaggio nella storia della riproduzione sonora, attraverso alcune delle principali tappe che, dall’invenzione del fonografo, hanno condotto alla realizzazione dei moderni registratori digitali a stato solido. Dal fonografo al formato mp3, passando per il giradischi e il laser-disc in una storia ideale dei supporti per l’ascolto della musica, costituita da oggetti provenienti dalla collezione privata di Raffaele Grieco.

 

4) NAPOLI STRIZZA L’OCCHIO AL ROCK: il rapporto tra il capoluogo partenopeo, il rock e i suoi linguaggi in un’ampia mostra espositiva, costituita da memorabilia provenienti dalle mostre personali di: Carmine Aymone, Michelangelo Iossa, Lino Vairetti, Peppe Ponti, Ciro Daniele. Da Renato Carosone alla stagione della Vesuwave, dal Neapolitan Power al trip hop partenopeo di fine millennio.

 

 5) NAPOLIVERPOOL – Omaggio ai Beatles: i Favolosi quattro di Liverpool al centro di un’ampia ed esclusiva mostra costituita da memorabilia provenienti dalle mostre personali di Michelangelo Iossa e Nico Lioce.

 

La sezione NAPOLIVERPOOL è, inoltre, costituita da due mostre fotografiche:

– New York, gli ultimi luoghi di John Lennon [di Francesca Capriati]

A 30 anni esatti dalla scomparsa di Lennon, dodici scatti per raccontare una New York vista con gli occhi dell’ex-Beatle: il musicista di Liverpool e gli ultimi suoi luoghi newyorchesi al centro di una serie di 12 fotografie in bianco/nero realizzate dalla giornalista Francesca Capriati nel 2005 e mai esposte sinora a Napoli.

– John & Yoko _ il Bed-In di Montreal (1969) [di Bruno Vagnini]

Ventisette immagini firmate da Bruno Vagnini per raccontare il leggendario Bed-In di John Lennon e Yoko Ono, a settant’anni di distanza dalla nascita dell’ex-Beatle e a trent’anni dal tragico omicidio compiuto da Mark David Chapman.

 

A cui si aggiunge:

– esposizione di quattro opere di pittura mediale = 4B* | John, Paul, George e Ringo visti da Aurora Lobina [Aurora Lobina | 2010]

 

  

ROCK!

mostra/evento sul rock e i suoi linguaggi

 

Dal 18 dicembre 2010 al 31 gennaio 2011

PAN | Palazzo delle Arti di Napoli

Via dei Mille, 60 | Napoli

www.palazzoartinapoli.net

 

INGRESSO GRATUITO

 

A cura dell’associazione culturale “MFL comunicazione” | Napoli

 

Coordinamento generale _ Michelangelo Iossa

Direzione culturale _ Carmine Aymone | Michelangelo Iossa