Sabato 6 aprile alle ore 20,30 e domenica 7 alle ore 18

Teatro Area Nord – via Nuova Dietro la Vigna 20, Napoli

Ranavuottoli (Le Sorellastre)

Una “Cenerentola” al rovescio con protagoniste Anastasia e Genoveffa

Tra fiaba e contemporaneo, grottesco e pastiche di slang e di napoletano

Testo di Roberto Russo e Biagio Musella, regia di Lello Serao

Con Nunzia Schiano e Biagio Musella; in video Giovanni Esposito e Sergio Assisi

Produzione del 2018 di Teatri Associati di Napoli accolta con successo

NAPOLI – Sabato 6 aprile alle ore 20,30 e domenica 7 alle ore 18 per la stagione “Confini aperti” al Teatro Area Nord in zona Piscinola (parcheggio e servizio navetta Polibus dal centro città gratuiti) è in programma “Ranavuottoli” di Roberto Russo e Biagio Musella, regia di Lello Serao. Una straordinaria Nunzia Schiano e lo stesso Musella interpretano Genoveffa e Anastasia in una versione di “Cenerentola” che ha per protagoniste proprio le due perfide sorellastre. Ne risulta uno spettacolo grottesco, comico, con riferimenti al contemporaneo e con un pastiche linguistico di slang, di lirismo e di napoletano, ambientato nel micro-mondo di Genoveffa e di Anastasia laddove la tradizionale vicenda della fiaba scorre sullo sfondo mediante inserti video. Nel cast, oltre a Schiano e Musella, c’è in scena Pino L’Abbate (L’idraulico); i personaggi in video, invece, sono Giovanni Esposito (Lo Specchio), Niko Mucci (Il Ciambellano), Claudia Puglia (Cenerentola) e Sergio Assisi (Il Principe Azzurro). La rappresentazione presenta le scene di Tonino Di Ronza, i costumi di Anna Zuccarini, le musiche di Niko Mucci e Luca Toller. Scrivono gli autori: «Questo affresco capovolto è una fiaba nera sulla diversità, ma con una risposta secca: non si nasce brutti, lo si diventa come conseguenza di quanto di Brutto si vive o si è costretti a vivere; e la bruttezza diventa una forma di protesta nei confronti del mondo». «Il pubblico – afferma il regista Lello Serao – avvertirà da subito di essere entrato in un mondo rovesciato e magico, in cui Genoveffa si confonde con gli oggetti della casa e con aspirazioni da master chef, mentre Anastasia, alla perenne ricerca del principe azzurro, non percepisce la sua solitudine». «Tutti gli elementi della fiaba originaria – continua – sono presenti, ma la comicità si sviluppa per l’assurdità dei dialoghi e per il grottesco delle situazioni. Il testo, inoltre, lascia aperto un senso di mistero». Prodotto da Teatri Associati di Napoli, “Ranavuottoli” ha debuttato nel 2018 ed è stato accolto con successo.

***

Sabato 6 aprile alle ore 20,30 e domenica 7 alle ore 18

Teatro Area Nord – via Nuova Dietro la Vigna, 20 (Napoli)

Ranavuottoli (Le Sorellastre)

di Roberto Russo e Biagio Musella

con

Nunzia Schiano – Genoveffa

Biagio Musella – Anastasia

Pino L’Abbate – Idraulico

Personaggi in video:

Giovanni Esposito – Lo Specchio

Niko Mucci – Il Ciambellano

Claudia Puglia – Cenerentola

Sergio Assisi – Il Principe Azzurro

Musiche: Niko Mucci e Luca Toller

Scene: Tonino Di Ronza

Costumi: Anna Zuccarini

Trucco e parrucco: Rossana Giugliano

Riprese video e Post-Produzione: Luca Cestari e Salvatore Martusciello

Effetti visivi e proiezioni: Rebel Alliance

VFX Producer: Fabrizio Dublino

Progetto Grafico: Salvatore Fiore

Aiuto regia: Pino L’Abbate

Regia: Lello Serao

Biglietto: 16 euro (intero) / servizio navetta dal centro città e parcheggio in teatro gratuiti

Navetta gratuita dal centro città Polibus: info e prenotazioni con un sms al numero 388 1960736

Informazioni e prenotazioni sullo spettacolo: 081 5851096 e info@teatriassociatinapoli.it

Il teatro è dotato anche di parcheggio gratuito – www.teatriassociatinapoli.it