CON IL RECITAL DI LORENZO PONE

SI CHIUDE LA STAGIONE DI CONCERTI 2018/2019

DEL TEATRO DI SAN CARLO

Domenica 6 ottobre ore 18.00

Si chiude con un talento napoletano la Stagione di Concerti 2018-2019 del Teatro di San CarloDomenica 6 ottobre alle ore 18.00 il Massimo ospiterà il recital di Lorenzo Pone, pianista e compositore formatosi al Conservatorio San Pietro a Majella. Primo classificato nel 2013 al Concurso Internaçional de Piano Antena 2 di Lisbona e vincitore del London Gateway’s Piano Competition nel 2017, Lorenzo Pone è stato insignito nel 2019, per la seconda volta nella sua carriera, dell’RTP Classical Award della Radio Nazionale Portoghese e del SJSS Artist Award di Londra. Classe ’87 ha inoltre già al suo attivo registrazioni per BBC, RadioFrance, ORF (Austria), RadioCemat (Italia) e ArtéTV (Francia).  Pone eseguirà un programma variegato che rispecchia il suo eclettismo musicale e interpretativo grazie a una tecnica straordinaria e a una profondità di lettura dello spartito. Nella sua performance concertistica, Pone proporrà la Sonata in fa minore op. 1 n. 10 di Lodovico Giustini, tre Préludes di Claude Debussy (“La fille aux cheveux de lin”, “La Puerta del Vino”e “Minstrels” )Trois Nocturnes, Op.15 di Fryderyk Chopin, la Sonata in re maggiore, Hob. XVI/51 di Franz Joseph Haydn e per finire laSonata in la bemolle maggiore, Op.26 di Ludwig van Beethoven. Il concerto di Lorenzo Pone rientra in Concerto d’Imprese, progetto di potenziamento della Stagione Sinfonica arrivato al suo secondo anno di vita e sostenuto da un gruppo di eccellenze imprenditoriali del territorio campano (Ambrogio Prezioso per Aedifica / Brin 69 Srl | Gruppi Prezioso e Di Luggo, Fulvio Scannapieco e Vittorio Genna per ALA Advanced Logistics for Aerospace, Carlo e Michele Pontecorvo per Ferrarelle Spa, Simone e Andrea Finamore per SIAP Srl, Philippe Foriel-Destezet per Philippe Foriel-Destezet, Marco Zigon per Getra Spa, Francesco Tavassi per TEMI Spa per GLS, Gianluca Isaia per Isaia Spa, Massimo, Luca e Pietro Moschini per Laminazione Sottile Spa, Costanzo Janotti Pecci per Palazzo Caracciolo Spa, Pasquale Ranieri per Ranieri Impiantistica Spa, Gianfranco D’Amato per Seda Spa) che hanno unito le forze per implementare interventi di sostegno all’attività del Teatro.

domenica 6 ottobre 2019, ore 18.00

LORENZO PONE

Pianoforte | Lorenzo Pone

 Lodovico Giustini 
Sonata in Fa minore op. 1 n. 10

Claude Debussy
dai Préludes:
“La fille aux cheveux de lin”
“La Puerta del Vino”
“Minstrels”

Fryderyk Chopin
Trois Nocturnes, Op.15

Franz Joseph Haydn
Sonata in re maggiore, Hob. XVI/51

Ludwig van Beethoven
Sonata in la bemolle maggiore, Op.26

Pianista e compositore, Lorenzo Pone si forma al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, sotto la guida di Francesco Mariani e, parallelamente dal 2010, come allievo regolare di Paul Badura-Skoda, il quale ne presenta il debutto ufficiale a Vienna nel 2011. Primo classificato nel 2013 al Concurso Internaçional de Piano Antena 2 (Lisbona), vincitore del London Gateway’s Piano Competition nel 2017 (UK), Lorenzo Pone è stato insignito nel 2019, per la seconda volta nella sua carriera, dell’RTP Classical Award della Radio Nazionale Portoghese e del SJSS Artist Award (Londra).  Gli studi proseguono a Salisburgo presso il Mozarteum sotto la guida di Wolfgang Brunner e Cordelia Hoefer-Teutsch, e al Royal College of Music di Londra, dove è borsista fino al 2019. In seguito all’ottenimento del primo RTP Classical Award (2014), Lorenzo Pone viene invitato in qualità di solista presso la Sala Grande del Conservatorio di Mosca, a Vienna presso Bank Austria Salon, Gesellschaft für Musiktheater e Konzerthaus. Successivamente una tournée in Sud America e Stati Uniti lo porta in particolare alla UFMG di Belo Horizonte e all’Università di Sao Joao del Rei (Brasile), culminando al New England Conservatory di Boston, con un concerto entusiasticamente recensito da Harry Saltzman del New York Times, secondo il quale “[…] la qualità preziosa del suono rende in Lorenzo Pone riconoscibile l’eredità di Paul Badura-Skoda”.  A partire dal 2013 Lorenzo Pone ha realizzato una serie di incisioni per la Radio Nazionale Portoghese, alcune delle quali riprese in diretta radiofonica europea. Ha inoltre registrato per BBC, RadioFrance, ORF (Austria), RadioCemat (Italia) e ArtéTV (Francia). Per due volte artista ospite, nel 2014 e nel 2019, del festival Semana Internaçional de Piano de Òbidos (Portogallo), Lorenzo Pone è stato regolarmente invitato in qualità di solista presso il Russia Institute, la Puskin House e la Wigmore Hall di Londra, lo Yamaha Artist Centre di Mosca, Bank Austria Salon (Vienna), Wiener-Saal (Salisburgo), ACIMC e Salle Gaveau  (Parigi), Palaçio da Foz (Lisbona), Associazione Alessandro Scarlatti (Napoli), Scone Concert Hall (Edimburgo), Grand Salle du CRB (Bruxelles), Auditorium de Bragança (Èvora, Portogallo), Cushing Academy (Ashburnham, USA), Accademia della Scala e Villa Medici (Milano). Attivo come compositore (allievo di Patrizio Marrone e Giancarlo Turaccio), dal 2012 molti dei suoi lavori cameristici sono stati dati in prima assoluta in Italia, Francia, Austria, Gran Bretagna e Germania e, in qualità di membro del gruppo puntOorg,in parte pubblicati da Editoriale Scientifica Napoletana. A seguito del debutto presso il Teatro di San Carlo di Napoli, per la stagione 2019/20 Lorenzo Pone è impegnato in un tour che lo vedrà in qualità di solista a Lisbona per un concerto trasmesso da RTP in diretta radio europea, a Losanna (Svizzera), a Bruxelles, poi in Spagna con cinque presenze a Madrid, Barcellona, Valencia, Siviglia e in Castiglia, e ancora in Portogallo a Coimbra, Porto e nuovamente Lisbona. Nella primavera 2020 sarà presso la Berliner Philarmonie con il Concerto KV 466 di W. A. Mozart e, successivamente in Asia per una serie di recital in Cina (Shanghai), Taiwan e Thailandia. Nel 2021 è prevista la distribuzione, ad opera dell’etichetta viennese Gramola, del nuovo album di Lorenzo Pone dedicato a opere di Mozart, Haydn, Beethoven e Schubert, unitamente al DVD The Lisbon Recital, con le registrazioni realizzate presso RTP.