Domenica 27 ottobre alle ore 11

Veranda neoclassica di Villa Pignatelli – via Riviera di Chiaia, 200 (Napoli)

Maggio del Pianoforte, il secondo sfidante è Ida Pelliccioli con un recital dedicato a Rameau, Albéniz e Debussy

NAPOLI – Domenica 27 ottobre alle ore 11 nella veranda neoclassica di Villa Pignatelli (via Riviera di Chiaia 200, Napoli), prosegue la sesta edizione del contest “Maggio del Pianoforte” con la seconda dei finalisti in gara, Ida Pelliccioli, che si esibisce in un recital dedicato alla Suite in la minore di Jean-Philippe Rameau, “La Vega” di Isaac Albéniz e “Hommage à Rameau”, “La puerta del vino”, “Masque L 110” e “La soirée dans Grenade” di Claude Debussy.

Nata a Bergamo, Pelliccioli ha iniziato lo studio del pianoforte a sei anni e si è diplomata al Conservatorio di Nizza e successivamente all’Ecole Normale di Parigi. Tiene regolarmente concerti in Italia e all’estero, e prossimamente debutterà in Norvegia, a Cipro, in Portogallo e negli Stati Uniti. Oltre al repertorio classico, s’interessa anche alla musica contemporanea ed è dedicataria di brani di Nicolas Crivelli, Jean-Luc Gillet e Vito Palumbo.

Il Maggio del Pianoforte è il contest per i nuovi talenti internazionali del pianoforte promosso dal 2014 dall’associazione Maggio della Musica con la direzione artistica del pianista Michele Campanella. I recital delle fasi finali sono in programma tutte le domeniche alle 11 a Villa Pignatelli fino al 24 novembre. Il pubblico in sala è chiamato a votare ciascun concorrente al termine di ogni esibizione. Il pianista più votato sarà invitato a suonare nella stagione concertistica 2020 del Maggio della Musica.

Biglietto: 15 euro

Prenotazione obbligatoria: 081 5561369, 392 9161691, 392 9160934

***

Maggio del Pianoforte 2019 – VI edizione

Veranda neoclassica di Villa Pignatelli (via Riviera di Chiaia 200, Napoli)

Domenica 27 ottobre, ore 11

Ida Pelliccioli, pianoforte

Jean-Philippe Rameau, Suite in la minore

Claude Debussy, Hommage à Rameau, dalle Images, prima serie per pianoforte, L 105

Isaac Albéniz, La Vega

Claude Debussy, La Puerta del Vino, dai “Préludes” per pianoforte, secondo libro, L 131

Claude Debussy, Masques, L 110

Claude Debussy, La soirée dans Grenade, da “Estampes”, L 108