Al via gli appuntamenti musicali dello Stabile

Si parte sabato 24 e domenica 25 novembre

al Teatro San Ferdinando con

NeaCo’-Neapolitan Contamination in

Il viaggio di NeaCò, favola in forma di concerto

Si apre con il doppio concerto del 24 e 25 novembre al Teatro San Ferdinando, alle 21.00 quello del 24 e alle 18.00 quello del 25, di NeaCo’- Neapolitan Contamination dal titolo Il viaggio di Neaco’, favola in forma di concerto, la sezione #StabileMusica che il Teatro Stabile di Napoli-Teatro Nazionale propone al pubblico nell’ambito della Stagione in corso.

Un ciclo di appuntamenti con la musica di qualità la cui apertura è affidata ad un importante progetto musicale che racconta Napoli con il suono della contaminazione.

Sono i NeaCo’-Neapolitan Contamination, artisti eclettici che interpretano le canzoni della tradizione classica napoletana contaminandole con ritmi del mondo.

Applauditi dal pubblico e apprezzati dalla critica nel corso delle loro molte esibizioni, con sold out praticamente ovunque, i NeaCo’-Neapolitan Contamination presentano al San Ferdinando una formazione di sette musicisti: Luigi Carbone (pianoforte, tastiere, voce e voce narrante), Antonio Carluccio (voce e chitarra classica), Anna Rita Di Pace (voce e violino), Mats Erik Hedberg (TT guitars & Ebow), Davide Grottelli (sax, flauto, clarinetto), Giovanni Imparato (percussioni e voce), Aldo Perris (basso elettrico e voce).

Il ciclo proseguirà venerdì 30 novembre, sempre al Teatro San Ferdinando alle 21.00, con l’atteso concerto di FLO, La mentirosa, terzo album della cantante e attrice, prodotto da SoundFly. In scena, con la pluripremiata cantante, si esibirà uno straordinario trio di musicisti: Marcello Giannini (chitarre e sinth), Davide Costagliola (basso e contrabbasso), Michele Maione (percussioni). Nel corso del concerto saranno ospiti dell’artista il quartetto d’archi Ondanueve String Quartet e i percussionisti Emidio Ausiello, Paolo Cimmino, Riccardo Smith.

Il terzo appuntamento è previsto a gennaio, esattamente lunedì 14, al Ridotto del Mercadante alle 21.00 con Dissonanzen 2019 – La forza del dialogo: Gli strumenti e il caso. Con questo concerto, che rappresenta l’inaugurazione dell’attività della stagione 2019, Dissonanzen esplora il dialogo che s’instaura tra il compositore e l’esecutore chiamato a dare il suo apporto creativo alla partitura. Con la nota Ensemble composta da Tommaso Rossi ai flauti, Marco Sannini alla tromba, Francesco D’Errico al pianoforte, Ciro Longobardi alle tastiere e campioni, Marco Cappelli alla chitarra elettrica, Marco Vitali al violoncello, Renato Grieco al contrabbasso e Stefano Costanzo alla batteria, si esibirà il grande sassofonista britannico Evan Parker, del quale Dissonanzen eseguirà un lavoro del maestro del 2014 pubblicato nell’ultimo CD dell’Ensemble che verrà presentato nella stessa occasione.

Infine il ciclo si chiuderà con l’ospitalità al Teatro Mercadante, a maggio 2019, del concerto conclusivo delle celebrazioni per il centenario dell’Associazione Alessandro Scarlatti.

www. teatrostabilenapoli.it

app teatrostabilenapoli